Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
Io sono una fuori classe nel rompere le balle. Io se ci tengo a qualcuno non riesco a "far finta di niente". Per me il detto: "occhio non vede, cuore non duole" non funziona. Io guardo, vedo, elaboro e agisco. All'occorrenza ti mando anche a quel paese e in malo modo. Poche chiacchiere e meno prese in giro... grazie! A me piace il "rispetto"! Lo vuoi? Ecco... portalo! Non lo porti... perfetto... non pretenderlo.
Silvia Nelli
Composto giovedì 20 agosto 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Ti ho amato come un bambino ama il suo giocattolo. Ti ho amato di un sentimento puro che ho lasciato crescere in me senza sbarrargli la strada. Inconsapevole del destino a cui era predestinato quel sentimento... io ti ho amato. Ho pronunciato il tuo nome con orgoglio e l'ho scritto sulle pareti del cuore con fierezza. Ti ho dato fiducia perché nei tuoi occhi avevo visto un mondo simile al mio, fatto di poche cose... poche sì, ma semplici e vere. Ti ho amato e ho sofferto di un dolore che non so spiegare, ma che ancora brucia. Ti ho amato sì... ma ad amarti ho sbagliato.
    Silvia Nelli
    Composto giovedì 20 agosto 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Hanno tutti un sogno tra le mani eppure io tengo stretto il mio. Io ho un sogno molto semplice: trovare qualcuno che mi stringa tra le braccia e mi faccia tornare a credere che persone vere esistono. Trovare qualcuno che non teme il confronto, che se deve mandarmi a quel paese perché sbaglio lo fa e se deve amarmi con dolcezza e passione lo faccia con altrettanta sincerità. Trovare qualcuno che non si senta in dovere nei miei confronti, che non abbia scopi, ma solo la voglia di amarmi.
      Silvia Nelli
      Composto giovedì 20 agosto 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Per farmi male non basta una bugia, una parola di troppo o un'illusione. Per farmi male basta che mi dimostri che non sei ciò che mi ha reso felice. Fai che io veda che ciò che io ho amato non è mai esistito e allora ecco che li puoi farmi davvero male. Non crollo facilmente, ma se all'improvviso di fronte mi trovo "uno sconosciuto" allora lì puoi anche riuscire a farmi a pezzi.
        Silvia Nelli
        Composto martedì 18 agosto 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          I precedenti dolori, i precedenti amori e delusioni. I precedenti sorrisi, baci e lacrime. I precedenti "sì" e i precedenti "no". Sono precedenti. Ricordiamocelo quando siamo gelosi di cose e persone "trascorse" prima di noi... appunto prima! L'unica cosa che possiamo vedere ancora di loro in chi abbiamo a fianco è ciò che in loro hanno lasciato "questi precedenti" e ciò che lo hanno fatto diventare.
          Silvia Nelli
          Composto martedì 18 agosto 2015
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            Ho trovato più soddisfazione in un confronto a "scontro" diretto che in uno di quei bei discorsini ipocriti fatti con calma ed educazione. Tanto fra le righe di tutte le parole pronunciate con estrema calma, quel "vaffa" si percepiva comunque. Dio. Quanto amo la mia schiettezza, quel maledetto momento in cui la pazienza mi saluta per far l'inchino di benvenuto all'attimo di "incazzo".
            Silvia Nelli
            Composto lunedì 17 agosto 2015
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Quando hai paura di qualcosa, non sai scegliere. Eppure restare fermi e non fare un passo non aiuta. Riflettere va bene, prendere fiato anche, recuperare lucidità e forza ma poi si deve agire. E se sbagli non importa, preferisco l'errore alla rassegnazione. Magari mi va male si... ma potrebbe anche andarmi bene.
              Silvia Nelli
              Composto lunedì 17 agosto 2015
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Siamo fatti di tempo. Siamo il tempo perso, quello speso male e donato a chi non ne meritava. Siamo il tempo regalato con il cuore, consumato dentro ai "ne valeva la pena". Siamo il tempo che è passato, quello che viviamo adesso e quello che verrà. Dentro il tempo ci siamo noi: i nostri errori, le nostre gioie e le nostre esperienze! Quello che conta è spenderlo al meglio e non essere mai il "tempo perso" di nessuno.
                Silvia Nelli
                Composto domenica 16 agosto 2015
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Si dice che il perdono sia un grandissimo atto di coraggio. Io credo che invece per perdonare alcune cose di coraggio ne serva davvero troppo. Non riesco a perdonare il male inflitto gratuitamente a degli innocenti. Non riesco a perdonare cuori usati, spezzati e gettati. Non riesco a perdonare anime tradite, persone usate come oggetti e "cose". Non riesco a perdonare la superficialità al fine delle proprie convenienze! E a questo punto mi viene di dire: "che Dio perdoni me per questo mio limite", perché per me non c'è e non può esserci "perdono" per determinate cose.
                  Silvia Nelli
                  Composto domenica 16 agosto 2015
                  Vota il post: Commenta
                    Scritto da: Silvia Nelli
                    Quante ferite nel cuore, graffi sulla pelle e pugnali nell'anima. Quante volte ci siamo guardate le ferite sanguinare e non sapevamo nemmeno come fare per farle cessare, per fermare l'emorragia di dolore che ne usciva. Difficile rialzarsi quando qualcosa colpisce in modo improvviso e inaspettato. Lotti e le tue giornate sembrano non finire mai. Ascolti e ti abiti quasi a quella sensazione di impotenza... ecco! Io invece non mi abituo ad un emerito cavolo! Non ho mai scelto le strade facili, ma solo quelle che ritenevo "giuste" e se per percorrerle mi facevo male nulla mi importava! A cosa mi serve scegliere il "facile" se non mi porterà mai dove voglio arrivare. Io sono una maledetta! Una di quelle che preferisce perdere e anche morire piuttosto che vincere il premio di consolazione solo perché non ho avuto abbastanza coraggio nel cuore!
                    Silvia Nelli
                    Composto sabato 15 agosto 2015
                    Vota il post: Commenta