Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
Ho trovato più soddisfazione in un confronto a "scontro" diretto che in uno di quei bei discorsini ipocriti fatti con calma ed educazione. Tanto fra le righe di tutte le parole pronunciate con estrema calma, quel "vaffa" si percepiva comunque. Dio. Quanto amo la mia schiettezza, quel maledetto momento in cui la pazienza mi saluta per far l'inchino di benvenuto all'attimo di "incazzo".
Silvia Nelli
Composto lunedì 17 agosto 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Quando hai paura di qualcosa, non sai scegliere. Eppure restare fermi e non fare un passo non aiuta. Riflettere va bene, prendere fiato anche, recuperare lucidità e forza ma poi si deve agire. E se sbagli non importa, preferisco l'errore alla rassegnazione. Magari mi va male si... ma potrebbe anche andarmi bene.
    Silvia Nelli
    Composto lunedì 17 agosto 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Siamo fatti di tempo. Siamo il tempo perso, quello speso male e donato a chi non ne meritava. Siamo il tempo regalato con il cuore, consumato dentro ai "ne valeva la pena". Siamo il tempo che è passato, quello che viviamo adesso e quello che verrà. Dentro il tempo ci siamo noi: i nostri errori, le nostre gioie e le nostre esperienze! Quello che conta è spenderlo al meglio e non essere mai il "tempo perso" di nessuno.
      Silvia Nelli
      Composto domenica 16 agosto 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Si dice che il perdono sia un grandissimo atto di coraggio. Io credo che invece per perdonare alcune cose di coraggio ne serva davvero troppo. Non riesco a perdonare il male inflitto gratuitamente a degli innocenti. Non riesco a perdonare cuori usati, spezzati e gettati. Non riesco a perdonare anime tradite, persone usate come oggetti e "cose". Non riesco a perdonare la superficialità al fine delle proprie convenienze! E a questo punto mi viene di dire: "che Dio perdoni me per questo mio limite", perché per me non c'è e non può esserci "perdono" per determinate cose.
        Silvia Nelli
        Composto domenica 16 agosto 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Quante ferite nel cuore, graffi sulla pelle e pugnali nell'anima. Quante volte ci siamo guardate le ferite sanguinare e non sapevamo nemmeno come fare per farle cessare, per fermare l'emorragia di dolore che ne usciva. Difficile rialzarsi quando qualcosa colpisce in modo improvviso e inaspettato. Lotti e le tue giornate sembrano non finire mai. Ascolti e ti abiti quasi a quella sensazione di impotenza... ecco! Io invece non mi abituo ad un emerito cavolo! Non ho mai scelto le strade facili, ma solo quelle che ritenevo "giuste" e se per percorrerle mi facevo male nulla mi importava! A cosa mi serve scegliere il "facile" se non mi porterà mai dove voglio arrivare. Io sono una maledetta! Una di quelle che preferisce perdere e anche morire piuttosto che vincere il premio di consolazione solo perché non ho avuto abbastanza coraggio nel cuore!
          Silvia Nelli
          Composto sabato 15 agosto 2015
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            Ne avrei di sogni nel cuore. Avrei voglia di una mano che ogni tanto cerca la mia, di un abbraccio e una carezza. Molti mi guardano e pensano che sono fredda, distaccata, che ho "problemi" perché sono single. Rilassatevi. Io sto benissimo, sono solo una di quelle donne che non si accontentano di un "chiunque" solo per avere un po d'amore.
            Silvia Nelli
            Composto sabato 15 agosto 2015
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Dovrei prendere e cancellare tutto, ogni attimo fino all'ultimo minuto. Dovrei spaccare in mille pezzi tutto anche l'ultimo ricordo. Dovrei spostare tutto quanto dentro un'unica parte di me e poi estirparmela dal petto per gettarla finalmente fuori. Oh... se tutto questo fosse possibile, anche a costo di soffrire lo farei. Un solo attimo di enorme dolore e poi la pace, la tranquillità e niente più tormenti. Non avrei più gli occhi lucidi pensando ai tuoi, per poi sentire le lacrime scendere e bagnare un disperato bisogno di guardarli ancora. Non avrei più il dolore lasciato da mille bugie e parole che hanno riempito un cuore di illusione. Un cuore che anche se pieno di cicatrici aveva trovato la forza di crederci. Non avrei più quella maledetta paura di aprire gli occhi al mattino e deglutire già l'amaro di un "addio"! Di quell'addio che era giusto darti! Un addio già scritto, già preannunciato da tempo e solo rimandato. Non basta "non amarti più" perché le mie ferite smettano di sanguinare e di far male. Non saprò mai "dimenticarti" ma a me basta saperti lontano in un altro posto che non sia il mio. Perché non ho scelto una vita facile, comoda e nemmeno senza sacrifici, ma ho scelto di vivere nella verità e tu di "vero" non hai nulla e nulla di "vero" hai saputo darmi e lasciarmi se non il dolore e la delusione.
              Silvia Nelli
              Composto mercoledì 12 agosto 2015
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Forse sono solo in una fase dove si è "sconnessi" dalla ragione e dalla realtà. Forse domani mi sveglierò e tutto sarà ancora come oggi. Avrò il sorriso stampato in volto ancor prima di aprire gli occhi. Avrò la serenità nel cuore e quella strana leggerezza nell'animo. Forse... è solo un brutto sogno... Forse... o Forse mi sto solo illudendo che niente sia cambiato.
                Silvia Nelli
                Composto mercoledì 12 agosto 2015
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Hai amato tanto una persona, così tanto da non vedere ciò che magari era visibile al mondo intero. L'hai amata per ciò che era, nei suoi pregi e nei suoi difetti. E seppur è finito l'amore, stima, affetto e un forte legame sono rimasti intatti. Ti fidavi e ti fidi ancora. Ecco che, se dopo tutto questo, qualcosa ti apre gli occhi e ti lascia vedere le cose in modo diverso da come le hai sempre viste, tu cadi in un silenzio assordante. Come accettare che niente era come tu credevi, che nulla di bello e buono c'era in quella persona. Solo chi prova questo tipo di delusione sa e capisce cosa significa sentire anima, cuore e stima cadere in mille pezzi. Sa come ci si sente stupidi, ma sa anche che l'indifferenza è la cosa più giusta da regalare a chi ha fatto di te parte del suo bel "teatrino".
                  Silvia Nelli
                  Composto domenica 9 agosto 2015
                  Vota il post: Commenta
                    Scritto da: Silvia Nelli
                    Siamo fatti per vivere e non per ricordare. Siamo anime cariche di emozioni e di sogni. Siamo anime che vogliono dare spazio al tempo, alle occasioni e alle opportunità. Non ci fermiamo mai noi, se non per riprendere le forze, ritrovare se stessi e la strada giusta. Restare fermi a ricordare, a piangere i fallimenti e le delusioni non è cosa che ci appartiene. Con le lacrime agli occhi o con il sorriso non fa differenza sempre "avanti" puntiamo e a testa alta.
                    Silvia Nelli
                    Composto mercoledì 5 agosto 2015
                    Vota il post: Commenta