Scritta da: ODIOSA

Fragile violetta

Fragile cresceva
ma di insolita dolcezza
gioiva e danzava
per ogni piccola carezza

Ma se il vento soffiava
lo stelo tremava

Chi la vedeva
la sua lode cantava
e profumo soave
da sempre emanava

Ma se il vento soffiava
lo stelo tremava

La vide estasiato
il fato, affamato,
la volle per sé
e il fiore ha spezzato.
Tindara Cannistrà
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: ODIOSA

    Avrei voluto

    Avrei voluto che ogni alito di vento
    fosse la tua voce
    che piano sussurra il mio nome

    Avrei voluto respirare
    del tuo respiro
    la tua vita

    Avrei voluto essere energia
    che scorre nelle pareti
    del tuo cuore

    Avrei voluto essere sogno, sorriso, speranza
    che dolcemente
    t'accarezzano l'anima

    Avrei voluto e mille volte ancora
    avrei voluto, essere in te e per te
    quello che tu sei dentro di me.
    Tindara Cannistrà
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: ODIOSA

      Il mio pensiero

      Lui percorrerà le nuvole
      navigherà gli oceani
      e giungerà più veloce della luce

      lui sarà ebbro di te
      ne sentirai il profumo
      e in brezza ti accarezzerà

      lui vivrà del tuo
      respiro e sorriderà
      della tua vita

      lui sarà ombra
      sarà luce
      per sempre lui ci sarà.
      Tindara Cannistrà
      Composta martedì 17 novembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di