Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Scusa vado di fretta

La fretta sa truccare la ragione
rendendo vano il frutto dell'azione,
pensieri come ruote senza freni annuvolano i cieli
più sereni, saette le parole stravolgono il linguaggio
incontri in movimento catene di montaggio.
Frenetici momenti di geometrica vitalità,
gesti copiati... la moda fa realtà
nuvole di finzione oscurano gli specchi dell'anima
sguardi veloci fuggono come voltar di pagina.
La fretta non ascolta l'emozione
non sa n'eppur cos'è.
Ma tu fermati un attimo e guarda dentro te
c'è un mare d'emozione pronto a farti vibrare,
la fretta non ascolta i battiti del cuore, la fretta non ti potrà mai aiutare.
Perché la fretta non sa amare.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Ascoltando il giorno

    Seduto qui in silenzio ad ascoltare il giorno
    il muovere dell'erba
    un volo di ritorno
    il suono dolce e lento di musica lontana
    echi mischiati al vento di gelida tramontana

    L'astratta filiforme tua figura
    ancora assorta dal risveglio del mattino
    ondeggia tra le latifoglie e le conifere
    adagiandosi sopra inerti letti d'aghi di pino

    Stendardi di parole si lacareno al sole
    parole troppo usate dal tempo consumate
    strappate via dall'anima... basta!
    Voglio voltare pagina
    entrare dentro un libro e prenderne la sagoma

    Scriver parole nuove che fan volar lontano
    che fan volare via
    e insieme ad una nuvola cavalcare la poesia

    Poi di parole nuove riempirne la faretra
    scoccarle verso il cielo
    prender di mira l'amore
    l'amore quello vero

    Avendo come unico bersaglio il tuo pensiero.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Senza un approdo

      Trasporta amore il fiume che attraversa la mia anima
      ma la paura delle sue correnti... delle sue rapide... le anse
      i continui mutamenti
      stravolgono lo scorrere dei sentimenti

      Toccare sponde dolci senza un approdo per il cuore
      e ritornare al centro portando dietro me
      scie di dolore

      Ho già calato ancore nei miei fondali
      per rimanere fermo
      cercando appigli... senza assorbire i mali

      Ma il vento strappa i miei legami
      e scivolano via le tue... dalle mie mani

      Porta con se i colori dell'amore
      il lungo fiume che mi divide l'anima
      ma non ho più paura delle sue correnti
      il cuore è calmo
      e segue lo scorrere dei sentimenti.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Un buon riparo

        Inconsciamente
        forse era proprio lì
        che volevo andare

        dove quei lampi
        sembrava
        che il cielo
        volessero crepare

        volatili che fuggono
        alla mia opposta
        direzione

        il vento gioca
        vacillano lamiere
        nel giallo di un furione

        inutili tergicristalli
        le tre velocità
        veloce media lentamente
        qui non si vede niente

        spero soltanto
        che abbia trovato
        un buon riparo
        l'ultima... in coda a quello stormo

        sì... una rondine.

        Trovo dolcezza
        nel silenzio
        della grandine.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni
          Colori, la terra
          è
          piena di colori
          che
          inebriano la mente
          ci portano
          a
          poetare
          a
          fantasticare... immaginare

          colori
          che ci arrivano
          al
          palato
          e
          regalano sapori

          colori
          nei pensieri nelle scelte
          nei doveri

          colori
          nei momenti
          dell'amore del dolore
          o quelli
          del dolce ricordare.

          Eppure in questi arcobaleni
          di colore

          nella pelle non si riconosce
          ancora... il colore
          dell'amore.
          Franco Mastroianni
          Composta giovedì 14 gennaio 2010
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Franco Mastroianni

            Fotogrammi

            So dove sono
            ma non
            dove sto andando

            attratto da pellicole
            velate
            da fotogrammi d'orizzonte

            lasciandomi alle spalle
            i suoni incontrastati
            dei colori

            ascolto ed accarezzo
            terreni di silenzio

            cammino ad occhi aperti

            ma
            vedo
            a piedi nudi

            non cerco risposte
            di vita... di morte
            da dove veniamo
            dove andiamo
            a
            finire.

            Ogni volta
            che
            la nebbia mi avvolge
            io
            mi lascio rapire.
            Franco Mastroianni
            Composta giovedì 21 gennaio 2010
            Vota la poesia: Commenta