Poesie di Francesca Genna

Impiegata, nato venerdì 26 maggio 1967 a Trapani (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Fragolosa67

Ragazzo italiano

Non proferir parola alcuna
quando t'accosti per guardar la luna.
Taci anche davanti alla brace che arde
o ascoltando sguaiati canti.

Parla e ricorda quest'ora
se essa ti porta alla gloria.
Gli eroi son sepolti,
sono rimasti solo uomini.

Porta davanti a tutto il cuore di tre colori.
Fatti onore davanti alla Nazione.

Figlio d'amore, di gioia e d'onore
alzati ogni mattino pensando che
sei come me, cittadino!

Vota la tua fedeltà e l'amor di patria.
Non ti voltar indietro se senti la cornacchia.

Col sole che scotta continua la tua corsa.
Non ti fermare e corri per la tua strada anche
se un po' sterrata.

Forza di un popolo che ha ragion d'esistere.
In te confido spero e credo.
Amore mio sincero.
Francesca Genna
Composta mercoledì 20 novembre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fragolosa67

    Andrea

    La prima volta, il tuo sguardo vivace.
    Nessun vagito.
    Solo un sorriso.

    Appeso alle braccia di un'altra ti ho incontrato.
    È stato amore.
    Profondo, desiderato, infinito.

    Ora per te ho una lacrima.
    Forse un pianto di dolore.
    Stesso cuore.

    Silenzio, lascia parlare il vento.
    Ho creduto che bastasse amarti
    per farti ridere e sognare.

    Oggi dal sogno vorrei svegliarti.
    Francesca Genna
    Composta martedì 19 novembre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fragolosa67

      Dolce segreto

      Ho lasciato il mondo fuori nei ricami di parole.
      Asole di noi si allacciano a bottoni variopinti.
      Chino il capo ed arrossisco.
      Un dolce segreto nascondo:
      Porta i tuoi occhi e un cuore che batte.
      È il mio, dentro il tuo destino.

      Cuciono le bianche mani e
      pensandoti si pungono.
      Filo di noi che rotola via
      davanti a un gatto che salta e si nasconde
      dove tutto mi confonde.

      Rosso il viso.
      Alto il capo.
      Non porgo la mia mano.
      Promessa che prende il vento in un aquilone lontano.
      Amore non so afferrarlo!

      Si è perso nell'infinito spazio di un cielo azzurro
      sopra una lacrima che scivola piano.
      L'asciuga il sole e un'altra mano.
      Francesca Genna
      Composta martedì 12 novembre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fragolosa67

        La stessa fiamma, la stessa anima

        Passi che vacillano sotto le ginocchia che mi tremano.
        Labbra rosse di passione e gli occhi tuoi.

        Fuggir vorrei dalla profondità dei nostri sguardi
        invece mi travolgi.
        Bocche infuocate.
        Un bacio infinito lungo l'eternità di un attimo
        cattura un terremoto di emozioni.
        Non ci sono più.
        Dentro il tuo cielo volo.
        Siamo la stessa fiamma, la stessa anima.
        Francesca Genna
        Composta martedì 12 novembre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di