Poesie di Francesca Genna

Impiegata, nato venerdì 26 maggio 1967 a Trapani (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Fragolosa67

Amami

Guardami come guardi la cosa
più bella al mondo!

Sognami come se io
fossi un sogno fantastico!

Toccami come toccheresti
il bene più prezioso!

Amami come solo tu sai fare:
con la passione e la dolcezza che
ti distingue!

Chiudi gli occhi e non pensare
mentre ti avvolgo con un abbraccio e
ti bacio!
Francesca Genna
Composta martedì 29 gennaio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fragolosa67

    Ispirazione

    Soave e gentil donzella
    dolce musa, fra le fate la più bella!
    Accarezzi con gli occhi tuoi leggiadri
    l'anima mia per farne arte e magia.

    Dio creò il cielo e tutto lo firmamento
    io con te ogn'or invento.
    Ti amo musa bella perché candida e,
    conoscer non hai passione mia.

    Comprender non poi cosa mi rappresenti e
    ti soffermi a sorridermi dolcemente!
    Sonetti e versi per te compongo
    e in paradiso ti ripongo.

    Tal Alighieri cosi dicesti a Beatrice
    Madonna di Firenze
    senza curarti di decantar beltà
    d'ogni giovinetta.

    Non conoscesti le grazie di Silvia.
    Musa di Giacomo il poeta.
    Né di Lesbia per cui
    tal Catullo provò passione inquieta.

    Solitario fu il suo passero in un sabato
    di villaggio mentre
    di Catullo fu delizia di fanciulla
    compagnia nella malinconia.

    Non conoscesti altri vaghi se no mirar chi per te
    scese con sua grazia dove a tutti piace andare.
    Tre donne in questo mondo sembran pari,
    ma qual ti sembra meritar l'alloro?

    Anch'io dal canto mio ad una musa
    ispirarmi provo:
    Non è l'amato mio!
    Ma tutto ciò che ha creato Dio.

    Da grazia e da beltade mi lascio affascinare
    da occhi che intrigano, virtude e portamento
    o da melanconia per un passero che
    di sabato ho visto volar via.
    Francesca Genna
    Composta lunedì 14 ottobre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fragolosa67

      La musa ispiratrice

      Candida è la veste mia
      spogliata dall'altrui coscienza.

      Non conosco il tormento di un cuore in tumulto.

      Effimera è la mia magia,
      armonia dei sensi.

      Mi raccolgo in preghiera e
      ascolto il cantare liriche dolci e soavi.

      Tu, abbracci il mondo che ci appartiene.
      Sorridi a genti senza frontiere.

      Sono il tuo sole,
      tu il mio fiore.
      Francesca Genna
      Composta venerdì 11 ottobre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fragolosa67

        Malattia mortale

        La speranza muore quando dispero per l'altrui dolore.

        Eppure, la malattia, serpe d'anima, nascosta cova il tempo
        colpito sul fianco dell'umida terra grassa.
        Sono lacrime, gocce di pioggia nascoste in risate inventate.

        Dopo il male.

        Lotta di antilope che scopre il leone e
        fugge per ovvie ragioni.

        Il silenzio rivela tutto.

        Ho solo un camice bianco e uno sguardo per dire
        quello che altri non sanno.

        Domani è un altro giorno, ci sono ancora.
        Francesca Genna
        Composta giovedì 10 ottobre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Fragolosa67

          Figlia d'Italia

          Figlia d'Italia, nel cuore ho l'orgoglio e
          radici per terra di cui vado fiera.
          Son quercia robusta e abbraccio co'i rami
          il tricolore, la mia bandiera.

          Figlia di patria, madre e signora
          porto due pargoli in dote all'aurora.
          L'animo mio è tutto un fermento,
          se penso che vivo nel paese più bello!

          Per oro, ho l'onore e il rispetto che dono.
          Sono ricchezze che tengo da anni,
          eredità dei miei antenati.

          Sangue latino ho nelle vene e scorre scottando
          come lava di terra infuocata per
          colpa del sole che mi ha sempre baciata!
          Tra mare e colline io sono nata
          come regina di una bella fiaba.
          Francesca Genna
          Composta venerdì 27 settembre 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di