Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Claudio Visconti De Padua

Dipendente Regione Campania, nato venerdì 25 aprile 1969 a avellino (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Le stagioni fredde

Le tremule fronde
di quercia
spoglie di foglie
ondeggiano ai suoi piedi
e la bora
violenta
s'imbatte
sul bosco
si ode il fruscio
dei rami
oscillanti
un merlo
svolazza
in cerca
di quiete
di dolce calore
di rovi di siepe!
Il freddo
che sente
la mia pelle
è quella del mondo
non quella d'inverno!
Claudio Visconti De Padua
Composta mercoledì 29 novembre 2017
Vota la poesia: Commenta

    Amore funesto

    Quest'amore
    così casto
    così funesto
    così delicato
    mi esplode dentro
    non posso trattenerlo
    amore mio,
    non posso più
    procastinarlo,
    affligge la mia anima
    la mia mente
    nò non posso
    buttare via il tempo
    che scorre come uno sciacallo
    divorando i miei spazi
    che senza te sono vuoti
    inermi, e privi
    di significato!
    Amore avrei voluto
    conoscerti
    negli anni
    che ho buttato al vento
    il mio tempo,
    vorrei riavvolgere
    il nastro di questa inesistenza
    fatta della tua assenza
    vorrei adesso fermare il tempo
    e arrestarmi nelle tue braccia
    negli attimi che si fermano
    in un bacio,
    nelle carezze che sfiorano
    il tuo corpo,
    io sono dove tutto
    è niente,
    senza te tutto è niente,
    tu amore sei il mio tutto
    tu amore sei il primo
    mare degli occhi che hanno
    sempre veduto l'ombra
    tu sei la vita
    che mantiene questa corpo
    in vita,
    ti amo!
    Claudio Visconti De Padua
    Composta sabato 25 novembre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Quando le mie labbra
      assaporano le tue labbra,
      parte di me diventa tua,
      e parte di te diventa mia!
      Gli occhi chiusi
      il tuo profumo
      aleggia nel vento,
      sembra che le nostre anime
      danzino con le bocche,
      i corpi si fanno leggeri
      come farfalle,
      svolazzano su teneri fiori
      si nutrono d'amore.
      Non c'è cosa più dolce
      miele selvaggio
      sulla tua bocca
      sorgente d'amore,
      amore eterno
      che zampilla
      dal cuore!
      Claudio Visconti De Padua
      Composta lunedì 9 ottobre 2017
      Vota la poesia: Commenta

        Arde il core

        Ti conobbi e scoprii l'amore,
        quell'amore mai spento
        arde nel core che sussulta,
        sulla pelle infreddolita,
        sulle labbra tremanti,
        io fissai le tue orbite
        stelle folgoranti,
        le tue mani
        petali di tulipani,
        il tuo aroma
        misto di fiori delicati,
        i tuoi baci mai dimenticati!
        Claudio Visconti De Padua
        Composta domenica 10 settembre 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Ho riparo da ansie e paure ignote,
          dalla pioggia battente,
          dalle tempeste,
          dai turbini della vita,
          dall'insicurezza che regna il mondo,
          dal dolore, dal pianto, dal rimpianto,
          sono al riparo da danni immaginari,
          da malsane sorprese,
          da occhi cattivi,
          si sono al riparo se mi abbracci!
          Claudio Visconti De Padua
          Composta mercoledì 23 agosto 2017
          Vota la poesia: Commenta

            Abbi fede nel destino!

            Ti ho vista e in quel momento
            ho sentito vibrare il cuore,
            ci sei entrata e mai più uscita!
            Ti sento nel petto che irrompe!
            Nelle mani che braman la tua pelle,
            negli occhi che ti cercano,
            le labbra che ti sfiorano,
            ti ho vista e adesso
            risiedi nei labirinti
            della mia anima.
            Claudio Visconti De Padua
            Composta lunedì 14 agosto 2017
            Vota la poesia: Commenta