Scritta da: NikkiPinki
A volte penso che tu sia uno Stronzo...
E se ritorni lo fai per dispetto...
e che se mi allontano ritorni a succhiarmi il sangue apposta...
e poi mi lasci lì, vite ed inganni...
Nei respiri miei ti sento...
e in questa notte bastarda e avida di dolci carezze...
tu dove sei?
Nei casini di tutti i giorni ti cerco insistente...
e Ora mi rendo conto che Ti Amo...
e come è possibile?
Ma che dico, è praticamente impossibile...
Non ti ho vissuto...
Ma ti sogno...
Tra le braccia di un altro ti vedo...
mi sfiori, mi baci, e spesso chiudo gli occhi... e sei tu...
E faccio male a chi mi ha dato l'anima...
Perché bastarda la mia l'ho data a te...
E mi rendo conto che un altro non sei te...
Continuo ad uccidermi... con te...
lo so che mi vuoi fino all'ultima goccia...
E chissà un giorno passerai di qua... in giù...
10 minuti... passerà... forse...
e Continuo a vivere di te.
Anonimo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Krash

    Cosa speri?

    Cosa speri di trovare nei nostri sguardi?

    La terra trema
    sotto i nostri piedi
    gli oceani stanno evaporando,
    mentre grattacieli crescono
    sopra le nostre teste
    le parole sono distorte
    da interferenze magnetiche,
    un incessante
    scambio di informazioni
    inibisce i miei pensieri,
    nutrendoci di radiazioni
    le medicine placano
    i nostri dubbi,
    quando detteranno
    i nostri consumi
    le parole non placheranno
    il progresso...

    cosa...?
    cosa speri di vedere nei miei occhi?
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di