Poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

A cremazion

A Cremazion
Potess murì da do a cint ann, non t permetten d derm fuch
Sa contrerie a cremazion, ie preferisc iess scttet abbesc a nu fuss.
ye le vist ind a tlevision
T fenn avvdè a chesc cu murt quenn tres ind o furn, po dop quenn iann fnout d de fuc
t dann na bell urn ancor cald, tenn si ca sa dlour,
t venn tutt i rimurs da cuscenz.
Chieg quenn tu purt un brezz
Quenn po arrreiv o campsend u mitt inzim a nalt parent ta lavat a cuscienz.
Abbellisc a lepd e u purta fior, turn a chest ma quenn face nott e t vè a culché, non riisc a pghiè u sunn, prciè u murt t ven ind u sunn.
C tè fett ch yess appcet? ye te vlout ben, e tou cia fett? ma cancllat da sop a sta fecc d terr com c non aviss me nat.
Stett attind ca a mort yèn u geir, iosc a ma duman a tà.
Ada Roggio
Composta venerdì 4 dicembre 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    Le parole

    Alla tua domanda ti rispondo col cuore.
    Le parole del nostro cuore e della nostra anima sono imprigionate tra il quotidiano, e il vissuto.
    Le parole prima o poi riescono a svincolarsi e cominciano a comporre verità.
    Le parole hanno bisogno di stimoli.
    Le parole sono infinite, perché infiniti sono le emozioni del cuore.
    Le parole non sono altro che le carezze dell'anima.
    Scriverle mi porta pace.
    Ada Roggio
    Composta venerdì 4 dicembre 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      Buon Natale 2015

      Buon Natale
      Buon Natale al poveretto.
      Buon Natale al senza tetto.
      Buon Natale a chi a fame.
      Buon Natale a chi non ha pane.
      Buon Natale a chi non ha niente.
      Buon Natale a chi è solo.
      Buon Natale a chi ha tanto oro.
      Buon Natale a chi non ha lavoro.
      Buon Natale a chi ha tanto.
      Buon Natale a chi ha guadagno.
      Buon Natale a chi ha lavoro.
      Buon Natale a chi comanda.
      Buon Natale a chi condanna.
      Buon Natale a chi ha tante pene.
      Buon Natale a chi sta bene.
      Buon Natale a chi è in guerra.
      Buon Natale ai pulcinella.
      Buon Natale ai pinocchi.
      Buon Natale ai paesi dei balocchi.
      Buon Natale al pensionato.
      Buon Natale alle pensioni d'oro.
      Buon Natale a tutta la terra.
      Buon Natale con una raccomandazione: portate promesse vere, pace e amore.
      Ada Roggio
      Composta martedì 22 dicembre 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ada Roggio

        È giunto il sonno eterno

        È giunto il sonno eterno.
        È giunta per te la pace.
        Le braccia di Dio ti hanno accolta
        come una leggiadra piuma,
        dopo lunghi anni di immensa sofferenza.
        Hai portato un fardello di sofferenza e pene,
        ricco di lacrime, vuoti, silenzi, speranze.
        Hai lottato il male che piano, piano ti portava via,
        hai lottato in nome dell'amore.
        Le braccia di Dio li pronte a coccolarti per l'eternità.
        Buona notte zia Lucia.
        Ada Roggio
        Composta martedì 1 dicembre 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Ada Roggio

          La nostra vita una corsa

          La nostra vita una corsa.
          Dopo tanti sacrifici, tanti affanni,
          ognuno di noi un destino.
          Destino a volte crudele,
          racchiusa la vita tra sofferenze e pene.
          Il finale inaspettato quasi sempre restiamo senza fiato.
          A chi una tocca lunga agonia,
          a chi improvvisamente lascia i propri cari lungo la via.
          A tutti tocca prima o poi,
          è un traguardo che nessuno potrà mai rinunciare.
          Sei stato ricco e fortunato, o povero, squattrinato,
          alla fine della corsa si spegne la luce della vita,
          sotto terra qua o la,
          hai finito di campà.
          Ada Roggio
          Composta martedì 1 dicembre 2015
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di