Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
Sogno in grande, libera, in silenzio...
sogno e anche se non sembra io spero, credo e attendo.
Sogno la semplicità di due mani che si stringono e due occhi che si guardano. Sogno da donna e non da ragazzina, in una realtà difficile e avida io ci continuo a sperare. Perché nemmeno le realtà peggiori possono stapparti i sogni. Sogno parole che possano arrivarmi al cuore attraverso le dimostrazioni e ostacoli creati dalle avversità del destino e non dalle menzogne o da meschini tradimenti. Sogno in libertà perché nessuno mi imporrà mai più qualcosa che non sento mio. Nessuno condizionerà mai più il mio umore e sono certa, saprò arrivare in alto. Aspetto che il mio volo mi porti di fronte a quel sogno che potrò concretizzare. Attendo che quei principi in cui ancora credo possano avere un nome e un volto da poter chiamare "amore"!
Silvia Nelli
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Scusate se le mie frasi sono sempre dure ed estremamente realiste. Scusate se questo vi fa pensare che io sia una persona negativa e pessimista... mi dispiace, ma sono proprio tutt'altro. Però io non sarò mai quella che scrive frasi d'amore e piene di poesia. Io non scriverò mai intere righe mielose e piene di parole sognanti. E per la donna che sono, per come sono fatta, un uomo che mi riempie continuamente di parole mielose e mi lusinga di continuo a me farebbe cadere le palle a terra. Scusate, ma sono per le parole giuste e dosate, per la concretezza di ciò che si dice. Poche parole e giuste e tanti fatti senza bisogno di chiederli! Non sono pessimista, sono realista. Non sono una che schifa l'amore, ma lo rispetta e lo vede a modo suo, forse in modo maturo e non da favoletta come i quindicenni. Sogno anch'io ma in modo diverso. Il mio scrivere è un modo di sfogare ed esternare ciò che mi passa nella testa... semplicemente questo. Grazie.
    Silvia Nelli
    Composto venerdì 12 gennaio 2018
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Non sono cattiva. Sono semplicemente una persona che a dirti ciò che ti piace non ci sta. Non mi creo problemi se questo irrita chi lo riceve, non è un mio problema. Non sono scettica. Sono solo una persona che diffida dai troppi "Io sono"... e pochi "Adesso vedrai"... Non sono insensibile. Sono una persona che ama mostrare la sua sensibilità dove la trova. Non sono nessuno, ma scelgo sempre io e in modo molto restrittivo per chi diventare "Qualcuno"!
      Silvia Nelli
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        La consapevolezza di sentirsi bene. La consapevolezza di vivere in armonia con se stessi e con gli altri. La consapevolezza di essere affini e di avere vicino qualcuno che ti fa sentire con le spalle coperte anche quando le mostri nude al mondo. Potersi arrendere ad un momento di fragilità e di debolezza senza aver bisogno di nasconderlo. Lasciarsi andare senza preoccuparsi di cadere. Essere se stessi in ogni sfumatura senza aver paura di essere calpestati. Prendere le proprie debolezze e porle sul palmo della mano dell'altro, affidandogliele con la certezza che mai ti verranno girate contro. Fidarsi ciecamente di qualcuno che conosce il tuo valore e per questo lo rispetta. Non so cosa sia per voi l'amore vero, ma io lo vedo così... Esattamente come l'ho descritto in queste poche righe.
        Silvia Nelli
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Tu sei speciale. Lo sei quando ti osservano dall'alto in basso. Lo sei quando ti chiudi in te ed evadi da ciò che gli altri vogliono farti sentire. Sei speciale e non devi dimenticarlo mai. Tu sei migliore. Sei migliore di chi ti giudica e non conosce niente di te. Sei migliore di tutte le parole che ti hanno pronunciato alle spalle. Sei migliore delle mille facce che ti hanno mostrato. Tu sei più forte. Sei più forte di ogni schiaffo che la vita ti ha dato. Più forte delle tempeste che hai attraversato. Più forte del male che ti hanno fatto. Tu sei un essere fatto di volontà. Di quella volontà che non molla. Tu sei l'unica ragione per cui devi imparare a non guardare troppo a lungo nella stessa direzione, soprattutto quando non hai più un motivo per farlo. Tu sei "Strada"... La strada che ti porterà verso il "Domani".
          Silvia Nelli
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            Ho fatto i conti con le parti più spigolose di me e non è stato facile. Ho spezzato quei fili che mi tenevano incatenata a fatti e persone negative ed è stato difficilissimo. Mi sono rovesciata l'anima completamente per riordinarla e mi ha fatto un male enorme. Ho cancellato, distrutto, ricostruito e spesso mi sono imposta regole, limiti e scelte. Ho assaggiato la mia rabbia, ho bevuto le mie lacrime e mi sono curata con il bene che sopravviveva in me dopo ogni battaglia interiore. Facile... niente c'è stato di facile nella mia guerra interiore, ma posso giurarvi che l'esperienza più intensa l'ho vissuta proprio dentro me stessa. Nel petto mi sono pugnalata e sulle guance schiaffeggiata. All'occorrenza ho saputo prendermi a calci perché negavo anche l'evidenza. Quell'evidenza che i miei occhi si rifiutavano di vedere. È vero sono una persona difficile, ma quando mi dite che sono troppo dura e rigida sappiate che lo sono principalmente con me stessa... e anche di più!
            Silvia Nelli
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Parlano di te e nemmeno sanno che cosa puoi aver attraversato. Non sanno, ma giudicano. Non capiscono, ma colpiscono. Non conoscono, ma si sentono sapienti. Ho sempre pensato che ognuno debba essere ciò che sente di essere, perché è giusto. Ma ad una certa età se dici una cosa e ne fai un'altra non è solo incoerenza, ma una vera e propria scelta voluta! Ad una certa età se credo a ciò che dici pur vedendo che è altro ciò che fai, non sono fiduciosa o buona, ma qualcuno che accetta di farsi prendere tranquillamente per i "fondelli". Si definiscono diversi da chi ti ha ferito fino ad oggi e poi fanno peggio. Si definiscono sensibili, ma poi feriscono in piena consapevolezza. Promettono, ma poi l'unica cosa sanno mantenere è quella maschera sul loro volto. Lasciate stare, che il mondo è in evoluzione e lo sappiamo. Scarseggiano valori, sincerità e sentimenti. C'è abbondanza di chi si accontenta di due parole, qualche complimento e due attenzioni. C'è limitazione di intelligenza e coerenza. Tutto quello che volete io ve lo concedo! Però... sappiate che esiste ancora una parte di mondo, se anche piccola e in minoranza, che si è rotta di queste persone! Si è scocciata delle vostre menate e paranoie. Del vostro vittimismo ormai sbiadito dai vostri finti piagnistei! È sì! Esiste ancora una piccola parte di persone che non ci sta ad adattarsi! Sappiatelo, comprendetelo, memorizzatelo, accettatelo e girateci a largo! Finti romanticoni pieni di buoni propositi e finte donne piene di valori in cerca del principe azzurro andate a giocare nella parte di mondo che vi si addice di più, che da questa parte si ama far sul serio. E nel fare sul serio è compreso anche mandarvi a quel paese!
              Silvia Nelli
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Tu nemmeno lo immagini quanto mi sia costato lasciarti andare. Quanto doloroso e lacerante sia stato il distacco. Quanto devastante sia stato il peso dell'assenza e dell'indifferenza. No, nemmeno te lo immagini, credimi... non puoi nemmeno lontanamente capire come ci si sente ad aprire il cuore e trovarlo vuoto... spoglio e afflitto. Vestito solo di cicatrici e bagnato di lacrime. Non puoi capire quanto duro sia stato aprire il palmo della mia mano e mollare la presa, vederti allontanare e non riuscire più a muovere nemmeno un passo per raggiungerti. Però... non puoi nemmeno lontanamente immaginare quanto da quella scelta la mia vita sia cambiata. Avevo perso tutto di me. Ormai priva del mio sorriso, della mia energia e di quella luce che mi ha sempre contraddistinta, ho iniziato a coccolarmi. Sono tornata ad occuparmi di me. No, credimi, non puoi neanche immaginare quanto rincorrere se stesse, riconquistarsi spazio, autostima, coraggio ed energia possa essere stato ancora più doloroso e faticoso di quanto lo sia stato stare dietro a te. Ai tuoi capricci da bambino viziato, al tuo egoismo, al tuo orgoglio e a tutti i tuoi finti valori. Non puoi capire, quanto ricostruirsi possa essere difficile, ma chi non ama, di conseguenza non soffre e non si perde mai. La mia vita dal buio totale è tornata a splendere di una luce ancora più bella proprio da quando ti ho lasciato andare! Fiera di aver aperto il palmo della mia mano e di aver mollato la presa; perché lasciando andare te io ho cominciato a tornare a camminare piano piano verso me stessa. Mi sono finalmente riabbracciata. Anche se tu non immagini cosa voglia dire... io so che certe cicatrici sapranno ricordarmi quanto preziosa sono e credimi, chi ci ha veramente perso sei solo tu.
                Silvia Nelli
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Per me:
                  Dire "no" non è più un limite.
                  Dire "non mi piaci" non è più un problema.
                  Dire "basta" a me stessa ormai viene naturale.
                  Saper porre dei limiti alle pretese altrui è una grande conquista, ma imparare a porli a se stessi, dove si perde di vista dignità e rispetto verso la propria persona è una grandissima vittoria!
                  Silvia Nelli
                  Vota il post: Commenta