Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
In pochi sapevano cogliere occasioni fantastiche in quelle strade sconosciute che non ti stancavi mai di percorrere per provare nuovi brividi e trovare nuove emozioni. Io vedevo tutto invece, ma soprattutto vedevo te felice per quella vita fuori dalle righe e dalle regole che amavi condurre. Eri calamita pura che attraeva in modo quasi disumano, ma quando qualcuno riusciva ad arrivarti troppo vicino lo respingevi, quasi per paura di perdere ciò che eri, un'anima libera. Avevi i tuoi concetti di vivere le cose, volevi aria, sole, mare e libertà. Volevi tutto e spesso lo pretendevi dando ben poco in cambio. Una corsa contro il vento a piena velocità ad ali spiegate era il tuo concetto di vita. Niente catene, nessun limite e motore a palla era la tua felicità. Tutto questo mi ha portata ad innamorarmi di te in un modo così totale che in pochi hanno avuto la fortuna di provare.
Fortuna o sfortuna, non so... Perché i sogni più belli spesso non durano a lungo, ma finiscono per infrangersi al suolo causando un dolore inspiegabile ".
Silvia Nelli
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Quando dite di amare alla follia qualcuno definendolo la vostra vita, poi vi lasciate e vi disperate e dopo un mese nemmeno già state con un altro amando di nuovo alla follia... Mi spiegate come fate!? No perché io ci ho messo quasi due anni solo per tornare a respirare! Sinceramente... Con tutto rispetto per voi, per me l'amore è tutt'altro! Proprio tutt'altro!
    Silvia Nelli
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Sono stata definita pazza quando mi allontanavo dalle persone senza pensarci troppo. Accusata di essere una persona che per "cavolate" metteva fine ai rapporti. Colpevole di non essermi mai interessata a tali persone o fatti. Dalla personalità ingestibile e troppo dura perché non è mia abitudine regalare finti consensi a scopo personale, ma solo ciò che penso e senza troppi giri di parole. Peccato... Che il tempo non mi abbia mai dimostrato che "Allontanarmi" da suddette persone sia stato un errore. Non ho mai dovuto dirmi "Ho sbagliato"! Soprattutto ci tengo a spiegarvi che la mia personalità non è "Ingestibile". La mia è una di quelle personalità che non plagi e non compri "lisciandola" quando ti conviene. La mia personalità è ben salda e sicura di sé... a differenza di molte altre che noto spostarsi con estrema facilità dove conviene di più! Continuate a "pensare" di sapere... Io continuerò a sorriderci su.
      Silvia Nelli
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Ne hai guardati di tramonti sognando ad occhi aperti. Hai ascoltato canzoni che ti raccontavano e con occhi pieni di lacrime te le imprimevi nel cuore. Hai aspettato persone che non sono mai tornate, creduto in altre che non sono mai state sincere e hai parlato con chi non ha mai avuto l'intenzione di capire. Oggi ancora guardi tramonti, non sogni, ma serenamente credi che la vita sia un dono inestimabile. Ancora ci sono canzoni che ti toccano l'anima, ma i tuoi occhi sono asciutti e limpidi perché adesso ti riempiono di carica positiva e ottimismo. Credi ancora nelle persone, ma non aspetti più nessuno perché hai imparato a distinguere chi ha voglia di capire e solo in quei casi scegli di parlare.
        Silvia Nelli
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Arriva un momento nella vita in cui della "quantità" te ne freghi perché capisci l'importanza della "qualità"! Te ne freghi di chi va perché ti concentri solo su chi resta. Arriva un momento in cui la serenità ti riempie il petto e alleggerisce lo stomaco dai "morsi" che un tempo ti angosciavano. Non conta più il parere di chi è di passaggio, l'opinione di chi crede di sapere, ma ti basta la stima di chi vale. Hai raggiunto la maturità per capire che per stare bene basta poche cose e poche persone. Si soffre meno e molti scalini che ti facevano paura una tempo, ora li sali senza nemmeno accorgertene e vai oltre. Sorridi se ci pensi, ti guardi dietro e non ti riconosci, ma sei felice perché ora sai che non tutto merita pensiero, dolore e attenzione.
          Silvia Nelli
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            Ne ho visti di atteggiamenti e ne ho ascoltate di ragioni. Sono sempre arrivata in fondo rimettendoci tempo, pazienza e umore. Ottenendo soltanto la consapevolezza che alcune "Presenze" mi colorano negativamente le giornate. Pensate pure che sia una persona cattiva, non mi interessa. Io credo di essere una persona che sa riconoscere atteggiamenti e modi e di conseguenza capire chi ha di fronte. Ci sono frasi che nel momento in cui vengono pronunciate, automaticamente fanno chiudere quella porta che da l'accesso alla mia vita, mettendo un muro indistruttibile tra la mia persona e loro. Non ci sto più ad aspettare dietro i "Vediamo"... "Aspettiamo"... "Magari capisce"! No mi dispiace. Ho imparato a scegliere, ad essere una persona estremamente decisa nelle sue posizioni e se scegliere significa dover rinunciare a qualcosa, rinuncio, senza problemi, perché la mia serenità passa avanti a tutto e perché ho capito che proseguire e non rinunciare mi porterebbe la perdita di qualcosa di ben più grande. Non mi pento e non mi volto mai indietro. Non ho più voglia di arrabbiarmi, di tacere, di soccombere. Non so fingere, non sono ipocrita, per questo non so dividere il mio tempo con chi non mi piace e non ha capito niente di me. L'ipocrisia a me fa scattare l'embolo, niente mi schifa di più. Non porto rancore, semplicemente scelgo e non trascino, consapevole che ognuno è libero di essere ciò che vuole. Io non sono perfetta, ma ci tengo a ricordarvi che nessuno lo è.
            Silvia Nelli
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Non mi va più di ascoltare parole a senso unico. Detesto chi mi lancia insulti tra le righe e poi alza le mani affermando di averle pulite. Continuo a pensare, purtroppo, che chi lancia insulti tra le righe e poi nasconde la mano non è migliore di colui che ti dice ciò che pensa dritto in faccia. Modo o non modo un insulto resta un insulto, sappiatelo!
              Silvia Nelli
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Potrei prendere le cose migliori di me e portarle ancora alla luce del sole, mostrarle e far vedere quanto la mia durezza, il mio essere scostante e poco fiduciosa sia solo apparenza. In realtà scelgo di non farlo perché la superficialità che mi circonda è devastante. L'intelligenza si differenzia proprio in questo, in chi sa vedere anche oltre. Attenti però... dire di esserne capaci, di essere persone sensibili e in grado di capire non basta. Se dovete poi porre atteggiamenti e azioni che smentiscono le belle parole pronunciate sappiate che tacere equivale ad evitare di fare la figura di ciò che io definisco "attori del medesimo copione". La cosa più squallida è che siete in tanti e con il medesimo copione.
                Silvia Nelli
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Mi piace pensare che mi ascolterai nei momenti di confusione e che mi seguirai nei miei momenti di follia. Mi piace pensare che la spensieratezza ci accompagnerà in ogni luogo senza mai abbandonare la saggezza che le nostre esperienze precedenti ci hanno donato. Amo pensare a te così come ti sento adesso e non vorrei sentire la paura che tu possa cambiare come hanno fatto tutti gli altri quando la loro maschera è improvvisamente caduta. Amo pensare che come adesso niente ci scompone, niente ci viene imposto e niente ci preoccupa. È di serenità che ho bisogno. Di un giorno per giorno costanze e senza progetti a lungo termine. Quel domani lo voglio costruire senza programmarlo. Mi piace pensare che in quel domani ci troveremo inconsapevolmente, ma volutamente, insieme.
                  Silvia Nelli
                  Vota il post: Commenta