Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Tutto è cominciato quando ho iniziato a cercare ciò che mi mancava dentro me e non più negli altri. Quando ho capito che forse per stare bene dovevo cambiare io e non far cambiare situazioni e persone. Tutto ha avuto inizio quando mi sono guardato e ho capito che niente mi mancava per stare bene con me stesso e solo quando ci sarei riuscito avrei potuto trovare negli altri quel qualcosa in più per rendermi migliore.
Silvia Nelli
Composto sabato 27 maggio 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    In molti pensano che stare soli sia una sconfitta. La verità è che stare soli non è essere soli o sentirsi soli. Stare soli è vivere a pieno se stessi, la vita, la quotidianità... è aver imparato che per ogni problema hai solo un'arma da sfoderare: te stesso! Stare soli è aver capito che il rapporto più bello e più intimo lo hai con te stesso. Essere soli è stare vicino a qualcuno che solo ti fa sentire... soli è aver bisogno per forza di qualcuno per sentirsi bene, sereni e appagati. Io non mi sento sola da un pezzo ormai. Io a nessuno darei più l'indipendenza raggiunta! Forse condividerei del tempo, ma il resto me lo tengo stretto e caro. Soli è sentirsi persi e a metà, io ci sono invece e al 100%. Chi sta solo continua ad amare, continua ad assaporare sentimenti, gioie, dolcezze esattamente come chi ha qualcuno vicino, ma nella vita non esiste solo l'amore, esiste anche la rabbia, i problemi, il confronto, l'incazzatura, la giornata si e quella no. C'è il momento buono e quello di merda! Una persona in pace con se stessa sa goderseli tutti! Non esiste solo l'amore per un uomo o per una donna, esiste quello per i figli, per le proprie passioni, per il proprio tempo, per i propri spazi, per gli amici, per le persone che verranno e soprattutto quello per se stessi! Una persona "single" non è una persona a metà! Ne traumatizzata, ne che ha smesso di amare, ne incapace di dare, è solo una persona che ha imparato a scegliere a chi darsi! Io la mia "solitudine" se così proprio la volete chiamare la amo.
    Silvia Nelli
    Composto mercoledì 24 maggio 2017
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Non sopporto comportamenti isterici in generale. Quelli dove vengo rimproverata in base alla scelta su chi deve o no far parte della mia vita. Non sopporto frasi del tipo: "lui sì e io no", "io zero e lui 100", "lui non vale nulla e gli dai tanto e io che ho dato tanto non conto nulla" ecc. Mettiamo in chiaro alcune cose: il mio cervello non ragiona sempre come il vostro, anzi quasi mai, ma soprattutto le mie scelte arrivano dal mio percorso personale con quelle persone. Detto questo io le ho vissute, io so quanto mi hanno dato, lasciato e anche tolto. Per tanto solo io decido chi deve stare più in alto e chi più in basso, ma soprattutto sono e sarò sempre io a decidere chi resta e chi va!
      Silvia Nelli
      Composto martedì 23 maggio 2017
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Passi la vita a vedere gli altri rendersi importanti a vicenda e a domandarti quando capiterà anche a te di essere veramente importante per qualcuno. Soprattutto quando ti capiterà di essere importante per chi è importante per te e smettere di esserlo per chi non lo è per te. È strano, maledettamente strano come il destino ci incasina le cose mescolandoci le carte. Assurdo come certi gesti arrivino sempre da coloro a cui non puoi donare una giusta risposta e continui a camminare tenendo ancora strette nelle mani e nel cuore le poche carte giuste che ti sono rimaste. Quelle carte che poi finirai per donare a qualcuno che non ti ricambierà affatto. Eccolo quel momento breve, ma intenso... forte, ma che ti rende fragile... eccolo quel maledetto: "perché".
        Silvia Nelli
        Composto sabato 20 maggio 2017
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Sapete cosa significa dover raccogliere dei pezzi dal pavimento dell'anima e cercare di rimetterli al loro posto!? Credo tutti lo abbiamo dovuto fare, almeno una volta nella vita. Avete presente la sensazione del dopo!? Di quando vi siete finalmente ricostruiti e con estrema forza e determinazione difendete i "nuovi voi". Non potete non averla presente perché è qualcosa di indescrivibile. Ecco, cominciate ad aver rispetto anche delle "ricostruzioni" altrui, perché anche a loro sono costate care: tempo, sacrificio, lacrime e a volte anche la perdita di alcune parti di se stessi.
          Silvia Nelli
          Composto venerdì 19 maggio 2017
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di