Post di Rosa Ramirez

Nato mercoledì 31 agosto 1966 a Ecuador -Guayaquil (Ecuador)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Rosita Ramirez
Cerco te, che mi fai sentire importante, nonostante sia solo una semplice donna; cerco te, che mi fai sentire una regina, nonostante non porti la corona; cerco te perché tra tuoi amici mi fai sentire che sono unica, cerco te, che mi fai ridere anche quando nel mio cuore il sole svanisce completamente; cerco te, che mi dai la forza di andare avanti, piangendo insieme a me ed asciugando le mie lacrime; cerco te, perché sempre hai un momento di tempo per me, anche se il tuo tempo è oro. Cerco te, che a volte ti fermi insieme a me in mezzo alla follia, rischiando di sembrare pazzo, pur di avere un mio sorriso; cerco te, che mi regali delle emozioni sane dell'amore che crescono nel tuo cuore; cerco te perché mi accompagni anche se non siamo vicini, ci sentiamo con il cuore e il pensiero. Ti cerco, disperatamente ogni volta che voglio stare sotto le ali di un angelo custode, perché tu mi proteggi, cerco te perché hai sempre una parola carina nei miei confronti, quando la vita mi cade addosso. Cercherò sempre te, perché sei quell'amico che non mi abbandonerà mai, anche se a volte mi comporto come una stupidina.
Rosa Ramirez
Composto giovedì 14 marzo 2013
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Rosita Ramirez
    Nel cammino della vita, ho imparato che non sempre si può ottenere quello che si vuole. Perché non sempre quello che vogliamo fa bene. Porto con me il dolore perché così ho imparato a versare le lacrime. Ho bisogno di ridere, in modo da non fare vedere la mia sofferenza. Prendo le rocce, per me, per costruire la mia strada. Dio non mi ha fatto perdere la fede, così non c'era modo che io non perdessi la speranza. C'è voluto tempo per arrivare alla cima. E'stato il silenzio che era chiaramente sentito. Poi ho fatto la strada, il cammino da sola non è stato facile, senza l'approvazione di nessuno. E senza ottenere la vittoria è un'illusione. E la più grande virtù dei forti è nella loro umiltà, nel loro coraggio.
    Rosa Ramirez
    Composto lunedì 8 luglio 2013
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Rosita Ramirez
      Ho bisogno di un posto dove mettere la faccia per nascondere le lacrime. Allora immagino di non esser forte, ma io sono forte. Ma anche piangere è umano. Sono una persona. Sono un essere umano. Io sono così. Io voglio che le cose accadano presto, in un momento. Voglio che i miei errori non mi impediscano di andare e guardare avanti. E voglio continuare a fare errori, perché non sarò mai perfetta (per fortuna!). Ho voglia di ridere, sorridere e piangere. Mi sento le farfalle nello stomaco, nel petto e le gambe tremanti. Sento che le cose funzionano e devo cambiare il mio modo di fare quando penso di avere sbagliato. Voglio imparare e continuare a cambiare. Voglio vedere, sentire il sole, il vento freddo sul naso. Voglio sentire l'odore dell'erba tagliata, prendere un caffè appena fatto. Sentire l'odore della pioggia, dei fiori, l'odore della vita. Apprezzare le cose semplici, e voglio vivere. Sembra complicato, ogni tanto invece è semplice. Se funziona mi va bene così. In caso contrario, lascio andare. La vita non è complicata o difficile, tutto dipende da come si la guarda. Continuo il mio cammino, il mio sguardo è fisso verso l'orizzonte. Non voglio mollare, voglio continuare a sognare, a vivere e a sapere che un domani sarò completamente felice. Voglio andare dove mi porterà il mio cuore. E questa è la parte migliore di me.
      Rosa Ramirez
      Composto domenica 7 luglio 2013
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Rosita Ramirez
        A volte è necessario escludere le persone, cancellare i ricordi, buttare quello che ti fa piangere, abbandonare ciò che ci rende il male, la libertà dalle cose che ci imprigionano. Sempre si aspetta il meglio, ma bisogna prepararsi al peggio e prendere quello che viene. Un cambiamento, sì, bisogna avere il coraggio di non arrenderci mai, e di valorizzare chi amiamo e chi ci ama, quelle persone meritano il nostro rispetto. Per il resto, beh, nessuno ha bisogno di nessuno, del resto spetta a noi essere felici.
        Rosa Ramirez
        Composto lunedì 8 luglio 2013
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Rosita Ramirez
          Io, l'adultera virtuale, l'inadatta, l'indesiderabile, l'indecente. Mia è questa schiena spaccata a mezzanotte, dopo una giornata di casa, lavoro, e lotta perenne contro il caos della vita, dei pensieri. Mio questo corpo addormentato, sdraiato sul divano quando manca la forza di far due passi per andare a letto. Io, sono io che aspetto invano una carezza, un gesto di tenerezza, una parola di conforto da colui che dovrebbe essere la persona più vicina al mondo, l'amore di sempre. Le ho piante tutte queste lacrime stanotte, perché domani non dovrà che sembrare allergia di primavera questo aspetto. Passerà anche questa notte, come queste lacrime, come questo dolore, tutto passa, tutto, anche la sofferenza, il dolore, la rabbia di sapere che ci sei, e non ci sei per chi vorresti essere. Ma tutto passa e domani sarà un altro giorno. Tornerà a brillare il sole, una nuova alba, un nuovo vento che soffia e porta via tutto, una nuova vita da vivere con gente nuova.
          Rosa Ramirez
          Composto mercoledì 13 maggio 2015
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di