Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Antonio Cuomo

Commerciante, nato venerdì 4 febbraio 1966 a Salerno (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Antonio Cuomo
Il mese di Dicembre è un mese molto speciale per noi Cristiani, ma è anche un momento molto difficile e triste. Il Natale riporta nel cuore malinconie che credevi soppresse, affiorano mancanze e nostalgie che non possiamo gestire, molte persone si affannano per i regali, ma esiste una piccola parte di essi che soffre, soffre per quell'anziano lasciato in solitudine, soffre per i tanti poveri abbandonati ad un destino crudele, per quegli angeli che non hanno più una fissa dimora e vagano attraversando quelle notti gelide di questa esistenza, che per loro non ha più un senso. Ci saranno tavole imbandite di spreco, mentre i bimbi poveri muoiono per un tozzo di pane. Tu che stai leggendo non pensare di non poter fare niente, sono sufficienti pochi euro per poter sfamare tante persone e credetemi oltre a questo gesto caritatevole, noi doneremo a costoro non solo sorrisi, ma anche un pezzetto del nostro cuore. E sarà proprio questo spirito di solidarietà fraterna che ci aprirà il sipario sullo spettacolo più bello della vita: l'amore verso il prossimo. Quest'anno oltre alle lucette natalizie, accendiamo anche l'amore nei nostri cuori.
Proviamoci!
Antonio Cuomo
Composto domenica 9 dicembre 2018
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Antonio Cuomo
    Poco importa se il mio amore non ha saputo tenerti. La mia anima scrive ancora delle tue malinconie tra i ricordi del tempo. Il mio sguardo la cerca sempre tra i volti della gente, tra quei sentieri tortuosi del cuore. Si, il mio cuore la ricorda, mentre il cielo disegna la notte. Lo stesso cielo che un tempo faceva tremare le stelle e imbiancare la luna, anch'ella gelosa di quei nostri momenti. Non siamo più quelli di allora, saremo per sempre due estranei che nessuna storia racconterà, in nessun libro si narrerà la nostra favola. Nessuno saprà mai di noi, di quei respiri rubati al tempo, lasciati nel vento per carezzare da lontano le sue paure. In quei mattini gelidi, non ci sarà più la sua voce a riscaldare gli istanti. I suoi occhi infiniti non guarderanno più il mio viso. A volte è così breve l'amore, ma è molto lungo il suo oblio. La mia anima non si rassegnerà ad averla perduta, continuerà a raccontarla nei versi, scrivendo per l'eternità la sua poesia.
    Antonio Cuomo
    Composto martedì 4 dicembre 2018
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Antonio Cuomo
      Ci guardavamo con il cuore dentro agli occhi, io e te. Insieme, dentro quel paradiso che avevamo rubato al mondo, tra quel silenzio di respiri fatti di bocche affamate di baci. Eravamo lì, alla periferia di una vita senza indicazioni, dove per andare avanti devi improvvisare, dove un'emozione ha le ali spezzate da una realtà che non crede più in nessun sogno. Sei stata il mio primo amore, la mia prima volta, sei tu quel desiderio che cresce dentro me come un bambino che aspetta di venire al mondo, così dolcemente. Siamo noi, in quei momenti tiranni che consumano il tempo velocemente, portandoci poi lontani, troppo presto dalle nostre mani, lontani da quelle carezze che avevano incontrato i nostri visi, lontani da quegli occhi che oggi ricorderanno con una lacrima il meraviglioso amore, un amore che scorre forte nel mio cuore, ma è solo un fiume che si perde nel niente non trovando mai il suo mare.
      Antonio Cuomo
      Composto domenica 2 dicembre 2018
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Antonio Cuomo
        Da quale cielo sei caduta? Angelo dalle ali spezzate da un destino spietato. Mamma dal sorriso sconsolato, per quel figlio disagiato. Moglie premurosa, di questo tempo bisognoso e stanco. Amica altruista e benevola, che si spoglia del suo tutto per vestire quel niente. Donna elegante e dignitosa di un cammino con molte scalate. Sei un cuore amorevole che sognava un semplice giaciglio dove poggiare il capo stanco la sera. Invece, qualcuno t'ha donato un letto di spine, di troppe nottate in bianco, notti di pensieri, che non trovano una soluzione ad un passato rubato. Sei speciale, ma pochi ti sanno distinguere, perché tra il guardare e il vedere scorre il fiume dell'ignoranza. Credi in te finché hai respiro e non curarti di chi distrattamente ti vuole stimare.
        Antonio Cuomo
        Composto venerdì 30 novembre 2018
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Antonio Cuomo
          È da quando ci amiamo, che ho scoperto che la vita può essere anche una "favola meravigliosa". Con il nostro infinito amore hai cancellato tutte le mie enormi malinconie, colmando quei vuoti di un'esistenza priva di emozioni. Mi hai regalato tutto quello che ho sempre desiderato, siamo ciò che solo noi, insieme sappiamo essere: eternamente noi.
          Antonio Cuomo
          Composto venerdì 23 novembre 2018
          Vota il post: Commenta