Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti che hanno partecipato al concorso #IORESTOACASAeSCRIVO

Frasi di questo concorso le trovi anche in Frasi & Aforismi e in Poesie.

Scritto da: E. Stillo

La follia di questo tempo

Il corpo della donna è disteso sul pavimento, supino, riverso in una pozza di sangue, gli schizzi del liquido purpureo hanno raggiunto gli angoli più impensabili della camera, fino al soffitto come in un dipinto impressionista mosso da una mano impetuosa e macabra.
La penombra ne accoglie le... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Adriana Romanò

    L'ombra di me

    Non riusciva a ricordare da quanto tempo fosse lì in piedi. Era un giorno anonimo di un'ingenerosa estate, tirava un venticello freddo che le faceva svolazzare la lunga gonna bianca.
    "Ma quanto ci mette?" Pensò Sara incrociando le braccia al petto. Tutto era fermo, non un passante né un'auto in... [continua a leggere »]
    Composto lunedì 30 giugno 2014
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Maria Lorello

      Ugo il tarlo

      Ugo il tarlo si era insediato da tempo immemorabile nel salone principale della biblioteca comunale. Ogni notte faceva indigestione del legno pregiato degli scaffali producendo un caratteristico ticchettio. Poi, quando era sazio, andava a dare una sbirciatina alla carta stampata e, data la sua... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Adriana Romanò

        La scogliera

        La notte di San Lorenzo era magnifica anche in quel torrido agosto. Il cielo della Sardegna era una tela blu cobalto puntellata di stelle, le quali si specchiavano superbe nello schiumoso azzurro sottostante. Ai piedi della scogliera ammiravo la vastità del tutto, desiderando farne parte. L'idea... [continua a leggere »]
        Composto mercoledì 31 luglio 2019
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Greta Valeri

          We'll come back

          Eva si tolse la cuffietta, ormai sporca, come sentiva essere tutto il suo corpo, dopo dodici ore di lavoro ininterrotte. Gliene mancavano ancora quattro, ma sentiva il bisogno di una pausa, seppur minima, da tutto quello. Entrò nella stanza dei medici, che trovò deserta. Afferrò una bottiglietta... [continua a leggere »]
          Composto mercoledì 15 aprile 2020
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: D. Sosio

            E tu? Hai paura?

            Hai paura? Sì, ho paura... E che male c'è nell'avere paura? Siamo esseri umani, è pura normalità!

            Ma non ho solo paura del Virus. Ho paura delle persone che mi trovo intorno.

            Perché un giorno, spero il prima possibile, il Virus sparirà nel nulla. Sarà sconfitto!
            Ma tutti quelli che proseguono... [continua a leggere »]
            Composto lunedì 6 aprile 2020
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: D. Sosio

              Improvvisamente nel caos del mondo

              Viviamo nell'epoca storica del benessere più totale eppure l'essere umano non è mai stato più solo di così. Viviamo nell'epoca storica dove un messaggio in chat vale mille punti e uno sguardo sorridente per la strada scivola via come se nulla fosse. Viviamo ai tempi delle cose scontate ma... [continua a leggere »]
              Composto venerdì 13 marzo 2020
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: D. Sosio

                Lettera alla mia amata Italia

                Alla mia amata Italia, al tuo giorno numero 22 di battaglia.

                Ti scrivo dalla mia postazione di lavoro con il cuore tra le mani. In un batter d'occhio rivivo sulla mia pelle la sensazione di libertà fuori misura che mi regala lo sfondo del computer. Ci siamo io, la cima di una montagna, il vento... [continua a leggere »]
                Composto giovedì 26 marzo 2020
                Vota il racconto: Commenta
                  Scritto da: Claudio Lucchesi

                  Dalla distruzione alla rinascita

                  Un giorno molto lontano in un paese sperduto e molto distante da noi, una forte tempesta spazzò via tutto. I fiumi strariparono, le strade ed i campi furono invasi dall'acqua delle grandi piogge torrenziali, il forte vento sradicò quasi tutti gli alberi, i molti vulcani eruttarono, ma la gente... [continua a leggere »]
                  Composto giovedì 9 aprile 2020
                  Vota il racconto: Commenta
                    Scritto da: Mariangela

                    Diario di una bambina im-perfetta

                    Cara me,
                    è da tanto tempo che non ci scriviamo. Quante esperienze abbiamo vissuto insieme, quante emozioni
                    abbiamo condiviso. Tu mi conosci meglio di chiunque altro, tu sai quante volte ho pianto, quante volte
                    mi sono fatta male, quante volte mi sono sentita inadeguata e sbagliata.
                    Quante volte... [continua a leggere »]
                    Vota il racconto: Commenta