Scritto da: Anna Trianni
in Racconti (Personale)

Voce di un emigrante

Anni or sono ho abbandonato il mio paese natio un piccolo paese del Sud - Italia in cerca di fortuna, di un futuro migliore pensando che oramai il mio paese potesse solo offrirmi " "zappa e zolle" così una mattina di buon ora sono partito. Mi sono ritrovato in una città enorme piena di gente che... [continua a leggere »]
Composto sabato 19 giugno 2010
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Silver Eagle
    in Racconti (Personale)

    Haibun: petali di poesia

    Un fiore sconosciuto è sbocciato in giardino. Forse un seme diverso dagli altri caduto per sbaglio dal sacchetto. Lo accarezzo e gli offro un po' d'acqua. Sembra aver la forza di sopravvivere al freddo, nonostante questo, sembra già essere suo agio in mezzo agli altri.
    I miei nonni mi... [continua a leggere »]
    Composto domenica 3 febbraio 2019
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: FadedHeart96
      in Racconti (Personale)

      Lettera ad un vecchio conoscente

      Ehi ciao, son le 3 di notte e ti ho pensato. Mi chiedevo dove fossi finito. È da tempo che non ci vediamo, ti ricordi di me? Ricordi quanto ero felice prima che arrivasti? Guardami ora. Mi hai lasciato solo e non riesco più a mentire, ho bisogno di te più di ogni altra cosa, perciò stammi a... [continua a leggere »]
      Composto lunedì 28 maggio 2018
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Ragazza Indaco
        in Racconti (Personale)
        È sempre marzo da quando non ci sei. Ogni mattina mi sveglio e vedo i fiori sbocciare, il primo sole tiepido dell'anno che pian piano si fa spazio in mezzo alle nuvole che si diradano. E, non volermene, un tempo la primavera iniziava proprio assieme a te, al suono della tua risata che si legava... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di