Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: CINELLA MICCIANI

Luce nel cielo

Mi sento
come un'onda
che frena
il suo volo
impaurita
dalla riva.
Alzo lo sguardo.
M'appare un cielo
macchiato
di nuvole.
Cerco squarci
d'azzurro.
Trovo solo
tracce di ricordi
sospesi nel vento.
Il tuo silenzio
mi scava dentro.
Manca tutto.
Restano
le parole non dette,
i respiri anelati,
gli abbracci spenti.
Compagnia amara
di fragili illusioni
speranze svanite
promesse vane.
Ho tessuto
fili di lacrime
con sorrisi veri.
Ne farò una veste
luminosa e bella.
Ritroverò in me
la voglia di volare.
M'innalzerò
fino alle vette
più elevate
dove il cielo
sorride
e le nubi cantano.
Spazierò nel blu
tempestato di stelle.
Sarò luce nel cielo.
Cinella Micciani
Composta venerdì 11 novembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Petali nel cuore

    Ci sono sogni
    nella vita
    che vivono con te.
    Nascono
    piano piano
    quasi timorosi
    ma restano lì
    al centro
    del tuo cuore.
    Sono i sogni
    in cui credi,
    quelli per cui
    vale lottare.
    Sono sogni
    pieni di magia.
    Profumano
    di speranza.
    Risplendono
    di luce propria
    illuminando
    il buio dell'anima.
    Io li cullo
    con infinito amore.
    È lieve
    il loro battito d'ali.
    Io l'ascolto
    e respiro l'infinito.
    Sono specchi
    della mia anima.
    Sorrisi d'amore.
    Abbracci teneri.
    Riflettono
    tutte le magie
    che racchiudo
    e proteggo
    nel cuore.
    Un mucchietto
    di gemme
    preziose
    dolcemente
    cullate.
    Un volo
    nell'immenso.
    Petali nel cuore.
    Cinella Micciani
    Composta venerdì 11 novembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Amore finito

      Quando un amore
      finisce
      il cuore va
      in un cantuccio
      e aspetta
      che qualcuno
      gli curi le ferite.
      Di tanto che avevi
      rimane solo
      un mucchietto
      di rattoppati sogni
      incapaci
      di spiccare il volo.
      Della tua storia
      resistono i ricordi
      che fanno male
      più della realtà.
      Del grande amore
      restano frammenti
      di un sentimento
      che si dissolve
      ogni giorno di più.
      Ti senti confusa.
      Percepisci
      gli ultimi battiti
      d'un cuore
      che fugge via
      perché invaso
      da un uragano
      d'emozioni
      sconvolgenti.
      Hai chiuso tu
      questo amore
      ma il cuore
      non ragiona.
      Ti scrivo
      perché il tempo
      continua
      a parlarmi di te.
      Cinella Micciani
      Composta venerdì 11 novembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Onda anomala

        Cammino lentamente.
        Respiro l'odore forte
        del muschio.
        La pioggia è cessata.
        Il sole fa capolino.
        Intorno nessuno
        a rompere
        l'incantesimo.
        Il silenzio
        è il richiamo
        più forte.
        L'acqua fresca
        ha donato alla terra
        un profumo speciale.
        Cammino lentamente
        e ti porto con me.
        Il mio amore
        è un'onda anomala.
        Tracima
        rompe gli argini
        ti ruscella addosso.
        Ho negli occhi
        i tuoi sorrisi.
        Coralli splendenti
        m'avvolgono
        in un abbraccio
        senza fine.
        Ti sento vibrare
        nella mia anima.
        Improvvisa
        rintocca l'ora.
        Allungo il passo.
        M'accompagna
        il pensiero di te.
        Cammino
        e avverto
        il lieve fruscio
        delle ombre
        che scivolano
        tra le fessure,
        ultimo baluardo
        alla luce.
        Cinella Micciani
        Composta venerdì 11 novembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Grido a voce spenta

          Grido
          ma l'urlo
          si spezza in gola.
          Ti parlo.
          Non rispondi.
          Questo silenzio
          mi distrugge.
          Sei come sabbia
          tra le dita.
          Scivoli via.
          Vorrei capire
          ma non chiedo.
          Il mio cuore grida
          a voce spenta.
          È un sibilo
          monotono
          impercettibile
          che penetra
          nell'anima
          e la scuote.
          Nel mio silenzio
          sento la tua voce.
          Ormai hai perso
          pezzi di me
          e della mia vita.
          Frammenti
          di pensieri
          cenni
          di sogni infranti.
          Una lunga scia
          d'ovattate nuvole
          arrotola pensieri.
          Il sole s'affaccia
          all'orizzonte
          trasparente di luce.
          Il bisogno d'amare
          mi scoppia nel cuore.
          Lascerò che il vento
          cancelli le mie tracce.
          Non sono nata
          per versare lacrime.
          Cinella Micciani
          Composta venerdì 11 novembre 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: CINELLA MICCIANI

            Soffi di vita

            Capita
            a volte
            che il cuore
            sia triste
            e viva momenti
            di fragilità,
            di respiri
            sospesi,
            di echi remoti.
            Cerchi la pace
            come la foglia
            la rugiada.
            Non vuoi
            carezze.
            Solo silenzio.
            Quello magico
            che penetra
            nell'anima.
            e l'inonda di pace.
            La brezza leggera
            profuma di fresco,
            parla di buono,
            parla di te.
            Sulle ali del vento
            mi libro in alto
            verso l'orizzonte
            dove lascerò
            tracce di me.
            Mi vestirò di luce.
            Sarò petalo
            di fiore in boccio
            respiro sussurrato
            carezza della sera.
            Guardando il cielo
            mi perderò nel blu
            dei miei sogni
            più belli.
            Vivo
            attimi d'infinito,
            soffi di vita
            e d'immortalità.
            Cinella Micciani
            Composta venerdì 11 novembre 2016
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: CINELLA MICCIANI

              La parte bella di me

              Sei la parte più bella
              della mia vita,
              quella che mi sostiene
              quando tutto crolla.
              Di te amo ogni cosa.
              Una minima sfumatura
              la più impercettibile
              del tuo dolcissimo viso
              intento a scrutare il mio.
              Il fervore del tuo parlare
              se devi calmarmi
              o sei in ansia per me.
              Ho impresso nel cuore
              il sorriso luminoso
              che spunta all'improvviso
              nei momenti di serenità.
              Ammiro la forza del cuore
              che lotta e non s'arrende.
              Sono fiera del tuo essere
              onesto dentro
              pulito nell'anima,
              generoso oltre ogni limite,
              nemico delle ingiustizie
              dei soprusi e della viltà.
              Amo le parole non dette,
              i pensieri celati
              le ansie camuffate
              per non trasmetterle
              a chi si preoccupa per te.
              Sei un figlio speciale
              con un cuore immenso
              e tanto amore da donare.
              Sei l'amore mio.
              Il mio respiro di vita
              La parte bella di me.
              Cinella Micciani
              Composta venerdì 11 novembre 2016
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: CINELLA MICCIANI

                Linfa di vita

                Da troppo tempo
                trascino la mia vita
                tra rari giorni luminosi
                ed altri opachi, spenti,
                privi di slanci e d’ardore.
                Quando la luce si spegne,
                l’anima s’intristisce,
                scompare il sorriso,
                il cuore si dispera.
                In questi momenti
                un peso enorme
                s’abbatte su di me
                simile a valanga.
                Il corpo si piega
                non regge la fatica.
                Mi crolla il mondo.
                Un fiume in piena
                rompe gli argini.
                Il cuore straripa.
                Lacrime, solo lacrime
                senza pudore e ritegno.
                Non posso vivere così.
                Non è mia questa vita.
                Rivoglio il mio mondo
                striato d’infinito,
                mille colori a rallegrare
                una natura bella di suo.
                Scrollerò via da me
                i dolori e le paure.
                Mi nutrirò d’emozioni
                M’attaccherò alla vita
                con tutta la forza che ho.
                Anche un sorriso
                una carezza tenera
                qualche attimo di te
                saranno balsamo a lenire,
                linfa di vita per me.
                Cinella Micciani
                Composta venerdì 11 novembre 2016
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: CINELLA MICCIANI

                  Libera di

                  È un grande dono
                  vivere la propria vita
                  liberi di...
                  La libertà è una scelta
                  da difendere sempre.
                  La vita m'ha insegnato
                  che si può lottare
                  per un ideale
                  per un valore
                  per una fede.
                  Basta credere
                  fermamente,
                  senza limitare
                  la libertà altrui,
                  senza pensare
                  d'essere depositario
                  di verità assolute.
                  La libertà di...
                  è una conquista.
                  Non è sempre facile
                  lottare per un'idea,
                  ma riuscirci
                  rende liberi di...
                  Io sono orgogliosa
                  d'avere un cuore
                  che sente e palpita,
                  un'anima che sbaglia
                  e si ravvede,
                  una mente che ragiona,
                  si domanda
                  e trova la risposta.
                  Non una qualsiasi.
                  Non una per far piacere.
                  Sarebbe da sciocchi.
                  Quella che detta il cuore.
                  Io mi sento libera di...
                  provare a farlo sempre.
                  Questa è vera Libertà.
                  Cinella Micciani
                  Composta venerdì 11 novembre 2016
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: CINELLA MICCIANI

                    Alga marina

                    Oggi è un giorno
                    pieno di domande.
                    Mille pensieri
                    saettano nella mente.
                    Mi chiedo perché.
                    Mi rispondo incerta,
                    quasi fosse un gioco
                    in cui vince chi bara.
                    Non so cosa c'è
                    o non voglio saperlo.
                    La risposta è incerta.
                    Il cuore aspetta
                    ch'io riveda il sole.
                    Corro sulla riva.
                    Mi siedo in terra.
                    Lascio che lo sguardo
                    si perda nell'infinito.
                    M'accarezza un silenzio
                    che profuma di mare
                    di viaggi lontani
                    di mani callose
                    e reti colme di pesce.
                    Amo quest'azzurro
                    che sa di speranza
                    di fresca rugiada
                    di bimbi felici
                    e castelli di sabbia.
                    Vago con la mente
                    e torno al mio cuore.
                    Ora lo sento sereno.
                    S'è riempito di luce.
                    Intorno tutto brilla.
                    Come una specie
                    di alga marina
                    mi fermo sulla battigia
                    tra l'acqua e la sabbia.
                    Anche l'anima
                    si tinge di blu.
                    Cinella Micciani
                    Composta venerdì 21 ottobre 2016
                    Vota la poesia: Commenta