Scritta da: NikkiPinki
Quei 21 grammi li vorrei riflessi allo specchio. 21 lati da osservare con minuzia. Tocchi leggeri per saziare la curiosità. 21 grammi di lecca lecca fragola e panna. È brava. Si vede. Da notti la emme grida. Troppo poco. Aussi. Senza ritegno. Chiede. E di 21. Uno che non c'è. Lei chiede: Ali. Nuvole bianche. Trofei di vocali. E sapori nuovi conosciuti. La emme grida. Dovrei accontentarla.
Anonimo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: NikkiPinki
    Ventiquattro parole chiuse in un cassetto che non aprirò mai. L'avevo già scritto. Lo ridico! Assenze ingiustificate e notti troppo lunghe. Un bambino mi alza la gonna e un masticone si appiccica sotto lo stivale. Si gira in macchina. C'è gente! Una festa... cantanti. Ci fermiamo? No. Sì. No. Dai! Ok! Fumo. Fumo. Numeri. Risate. Musica. Si canta. Foto. La gonna non la metto più. Casa. A volte ci penso. Qualcuno dice che ho tutto. E allora perché stanotte non ho niente? Dice che sei una sfida. Dice che non mi arrenderò. Dovrei comprare un po' dei tuoi silenzi. I tuoi occhi e quei sorrisi. Me li vendi? Li voglio! Un po' ci sei. In testa. Batti. Un po'. E ti comprerei.
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: NikkiPinki
      Troppi pensieri
      affollano
      la mente.
      La principessa e la sua treccia
      aspettano il Principe.
      Cazzo vuoi Principe?
      Perché continui ad infilzare
      la lama della tua spada... qui
      sul petto
      verso sinistra...
      chiamami verso sera.
      Forse ti rispondo!
      Oppure dammi un bacio
      e lasciami senza fiato...
      Sento quell'amo.
      Che si lega in un punto preciso delle mie parti basse.
      Che si conficca nella carne
      e tira verso l'ombelico.
      Loro le chiamano farfalle.
      Per me sono ami.
      Che tirano.
      Che avvicinano
      piacere a cuore.
      E se le signorine
      innamorate
      fanno le gelose
      salutamele con tanto piacere.
      Lei aspetta Principe
      due mesi silenziosi
      lasciano il posto
      a frasi esplicite.
      Decido io!
      Ora.
      Anonimo
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: NikkiPinki
        Cos'hai dentro, Amore?
        Dimmi la tua alchimia.
        Dimmi la tua composizione psichedelica.
        Oppure entrami dentro. Dentro nell'anima.
        Perché ci penso ancora... e non resisto.
        Perché alle dieci eri con me.
        Perché potrei anche credere di resistere...
        di lasciarmi tutto alle spalle...
        quel tutto che non è stato niente.
        Ma sarebbe inutile.
        Notte Amore.
        Vado a dormire.
        Sono stanca.
        Anonimo
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di