Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie d'amore


Scritta da: Cristiano De Marchi
in Poesie (Poesie d'amore)

Come l'aquila al ritorno

Sei, all'imbrunire, dove non sono
lontana dal palpito del cuore,
ladro disarmato e gentiluomo
nell'ultima serata di un amore.

Sei oscura notte ove riposo
vuoto e freddo resta il mio giaciglio,
mentre sogno d'esser fiero e ancora sposo
nel ricordo del tuo corpo fine e spoglio.

Sei, nel risveglio, un sol pensiero
dipinto a colori e indefinito,
deposto sulla coffa del veliero
vedetta d'antico mondo ormai svanito.

I tuoi profili son di femmina lontana
pittrice d'un ritratto inanimato,
i colori son gomitoli di lana
per il cuore del soldato innamorato.

Sei la mia passione sempre viva
un ricordo che brama solo di volare,
come l'aquila al ritorno sempre grida
ed ogni piccolo con amor vuole sfamare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Pidiesse
    in Poesie (Poesie d'amore)

    Puoi volare

    Le lunghe e gelide mattine,
    quelle in cui il tetto è un cielo nervoso,
    grigio come te,
    sull'esordio di una tempesta,
    che sa nascondere i suoi veri limpidi colori,
    sono lunghe e gelide come lunghi e gelidi i tuoi silenzi.
    Questo mi auguro:
    che tu possa sempre mostrare il tuo vivido profumo
    agli altri, se non a me.
    E la brillantezza propria tua,
    che serbi nascosta in quel cuore di vetro,
    che a me si era fatto specchio,
    lasciala uscire, sprigionala.
    Così come il tuo cuore non fu destinato a vivere
    opaco,
    anche le tue mani
    e le parole tue...
    da liberare al vento.
    Vota la poesia: Commenta
      in Poesie (Poesie d'amore)

      Senza scampo

      Se fosse penitenza da scontare
      a salvarsi da amore
      danzerei su tappeti di rovi.
      Ma è d'oro sfavillante la prigione
      la corda
      un nastro di seta.
      E non stanza che non abbia impronte
      del tuo esserci
      solido e inalterato,
      niente che mi sottragga
      alle tue braccia che sfiniscono,
      al delirio di perpetuità.
      Confondimi le tracce
      lascia che mi smarrisca,
      rendimi l'ombra,
      il dolce patimento di un'assenza.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: dani81
        in Poesie (Poesie d'amore)

        Il pescatore

        Litania lontane mi cullano,
        nenie ricordate echeggiano nella mia mente.
        Mulinelli di sabbia frusciano nell'aria calda assetata di pioggia.
        E tutto tace.
        Bambini mai stati rincorrono sogni.
        Lampare soffocate dalla notturna foschia.
        Amanti sotto barche appartate
        E tutto tace.
        Negli anfratti isolati c'è il dolore,
        quel dolore mai guarito dove c'è il silenzio,
        quel silenzio assordante che disarma,
        quel silenzio provocante che, incanta.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: frescamarina
          in Poesie (Poesie d'amore)

          Spero per te, amore

          Spero per te, amore, giorni di sole
          viaggi in sogni segreti
          onde di sale fatte di sole
          mattini silenziosi di foglie
          rifugi freschi di vento

          spero per te, amore, giorni pace
          lontani dalle grida di morte
          vuoti di spari e di sangue
          dove, nel cuore, pregare
          perché non tornino più
          le notti buie nel mondo.

          Io spero per te, amore.
          Composta lunedì 16 novembre 2015
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Chiara Ciri
            in Poesie (Poesie d'amore)

            Tra di noi

            Una fila di
            notti per dirti addio...
            un filo di luna a crudo,
            per scordare i tuoi odori.

            Ma è un macello
            saperci a metà.
            Che oggi poi di nuovo...
            t'ho cercato,
            un po' per sete
            un po' per non bere la verità.

            È un continuo passeggiarti
            un continuo resisterti
            una fila di istanti
            un filo di stacchi...
            in una sola notte,
            che fa di noi
            un'infinita
            eternità.
            Composta giovedì 17 settembre 2015
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Chiara Ciri
              in Poesie (Poesie d'amore)

              Onde

              E poi, voglio non essere né qui né lì.
              Voglio scivolare giù, su, e altrove,
              perché forse ti confondo.

              Ma chi prendo in giro,
              io voglio sentirti struggere per me
              e stravolgere i tuoi piani.
              A sfiorarmi i sensi alla fine del mondo
              voglio sentirti. Qui, lì. Dappertutto.

              E poi sapere che non è mai troppo tardi per vederti risalire,
              dal buio pesto di quel fondo.
              Composta sabato 8 agosto 2015
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: ILEANA
                in Poesie (Poesie d'amore)

                Eri tu?

                Ritrovarsi, dopo un tempo breve.
                Raccontarsi ancora, come se fosse il primo giorno.
                Trafiggere l'onda di un abbraccio, respirarsi.
                Vivere un po' di più
                in un quadrato bianco vittima del tempo
                come ospiti in fuga da certe solitudini.
                Sorridersi, tra muscoli tesi di un incontro per caso.
                Viaggiare tra ricordi distratti
                raggiungere il posto dove si è acceso il sole.
                Sguardi di rugiada nel perimetro di noi due.
                Un bianco che acceca.
                Poi la tua mano che riposa, ospite tra le mie.
                Vota la poesia: Commenta