Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Claudio Cassani
C'è chi cerca sempre il pelo nell'uovo, chi è vivo per un pelo, chi per lo stesso pelo non ce l'ha fatta, chi va alla ricerca di pelo, chi non ha peli sulla lingua (e se ne ha non sono i suoi), chi spacca il capello in 4, chi ha argomentazioni tirate per i capelli, chi fa rizzare i capelli in capo, chi si strappa i capelli dalla disperazione, chi ha un diavolo per capello, chi ne ha fin sopra i capelli, chi si mette le mani nei capelli... per fortuna perdo i capelli.
Claudio Cassani
Composta domenica 23 ottobre 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Claudio Cassani
    Credi di vivere qualcosa di speciale e poi basta un niente per farlo
    diventare normale. Credi di essere forte e poi basta un niente per
    scoprire le tue più grandi debolezze. Credi di avere tanti amici e poi basta un niente per sentirsi solo al mondo. Credi di stare sulle stelle e poi basta un niente per scivolare nel vuoto.
    Claudio Cassani
    Composta martedì 6 settembre 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Claudio Cassani
      Non tutti sanno prendere la vita "di petto" perché gli ha girato le spalle. Non tutti hanno imparato ad amare perché innamorarsi è più facile. Non tutti guardano in faccia la realtà perché è più affascinante quella dell'illusione. Non tutti chiudono col passato perché altrimenti annegano nel presente. Non tutti vivono sperando perché la vita va vissuta fino a consumarla.
      Claudio Cassani
      Composta domenica 4 settembre 2011
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Claudio Cassani
        Vorrei un giorno riuscire andare a cena o a pescare con Dio, parlare di tutto, ascoltare i suoi problemi e poi parlargli dei miei, accompagnarlo a casa in scooter e auguragli una buona giornata... probabilmente anche Lui ne ha bisogno.
        Dio ci ha lasciato 10 regole essenziali per essere un buon cristiano, (mi chiedo se non ci fosse stato il sesto comandamento io avrei mai ucciso qualcuno).... ma ora, senza sentirmi Dio, vorrei lasciargli io una semplice regola sperando che la legga....
        La vita è troppo breve per trascorrerla soffrendo, ci pensa già l'uomo a complicarsela, se ti ci metti pure Tu...
        Claudio Cassani
        Composta venerdì 22 luglio 2011
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Claudio Cassani
          Non sopporto chi fa del qualunquismo una forma di vita, chi troppo spesso dice: "te l'avevo detto", chi crede in Dio e poco in se stesso, chi "ama" per non restare solo, chi guarda in casa d'altri e non vede un palmo dal suo naso, chi fa la morale e non si guarda allo specchio, chi aspetta la notte per avere consigli e si alza ancora più depresso... non sopporto chi non sopporta, per questo sono in conflitto con me stesso.
          Claudio Cassani
          Composta mercoledì 20 luglio 2011
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Claudio Cassani
            Spesso non ce ne rendiamo conto, ma siamo "malati di abitudine". Chi è abitudinario accetta qualsiasi cosa, qualsiasi dolore. Per abitudine si vive accanto a persone odiose, che ci sono indifferenti, si impara a portare le catene, a subire ingiustizie, a soffrire, ci si rassegna al dolore, si è impotenti nel reagire. L'abitudine è il più spietato dei veleni, entra in noi lentamente, silenziosamente, cresce poco a poco nutrendosi della nostra vita, e quando ce ne rendiamo conto è ormai troppo tardi, ogni nostro gesto è condizionato, continuiamo ad "amare", per abitudine, una persona "estranea".
            Claudio Cassani
            Composta giovedì 7 luglio 2011
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Claudio Cassani
              Ho sempre pensato che il destino esiste solo quando mi fa comodo, ho sempre pensato che l'amore non è "per sempre" e te lo devi godere prima che diventi affetto, ho sempre pensato che un amico è tale se non ti chiede "come stai" ma vuole sapere "cos'hai fatto", ho sempre pensato che il matrimonio non è la ciliegina sulla torta dell'amore, ma la panna montata che rischia di smontare, ho sempre pensato che, aspettare il tuo treno prima o poi perdi la coincidenza, meglio muoversi prima, ho sempre pensato che la notte porta consiglio ma dormo e non l'ascolto...
              Claudio Cassani
              Composta martedì 21 giugno 2011
              Vota la frase: Commenta