Racconti


Scritto da: Andrea De Candia
Il dolce paese, con la gentile modestia dei suoi prati, case, giardini, mi appariva come un soave canto d'addio. Da ogni parte echeggiavano a ondate lamenti antichissimi di misera gente sofferente. Spiriti emergevano in mirabili panneggi, grandi, morbidi, plastici. La bella, dolce strada maestra... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: D. Bianco

    Non uccidere quello che hai amato

    Quando un amore finisce va "amato" con la stessa intensità. Non si possono uccidere le donne che dicevamo di amare...
    quando amerai un'altra volta, non accostare nessuna frase, nessun respiro, nessun silenzio a quello che eravamo noi. Bacialo diversamente. Sorridi in modo che ti possa amare...
    [continua a leggere »]
    Composto mercoledì 2 agosto 2017
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Carlo Tracco

      Il compagno di banco

      Tanti anni fa quando cominciai il ginnasio, passato il guado dalla IV alla V incontrai il buon Beppe de Feicio, amico fedele di compiti-interrogatori etanti innumerevoli, avventure.
      Era costui un ragazzo che aveva già a 14 ani il torace villoso e la stazza di Sansone, l'alito sputa fiamme e la...
      [continua a leggere »]
      Composto mercoledì 26 luglio 2017
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Giuseppe Cutropia

        Un bacio

        Un giorno ti scrissi qualcosa, che tu chiamasti poesia. Un giorno scrissi ciò che il mio cuore, aveva già custodito nel tuo un "ti amo". E quel giorno io adagiai i miei occhi nei tuoi e tu mi domandasti: perché lo fai? Cosa vedi? Ed io rimasi in silenzio. Accarezzai dolcemente il tuo viso, quasi... [continua a leggere »]
        Composto domenica 30 luglio 2017
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Orazio Santagati

          Ericlea

          Capitolo: Prefazione.
          "La mafia, come tutte le cose umane, ha avuto un inizio e avrà una fine..."
          Questa frase, così nota da rendere persino superflua la citazione del suo autore, Giovanni Falcone, è espressa in tali termini di certezza da costituire un ineludibile elemento fondante per qualsiasi discorso sulla mafia...
          [continua a leggere »]
          Composto martedì 30 maggio 2017
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di