Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: Erika Torresetti

Ieri oggi e domani

Preparo il caffè, nella piccola cucina angustia di Viale Amelia 23, mentre controllo le pratiche di un nuovo caso affidatomi. Non c'è nulla in questa casa che mi ricorda il mio passato, certo, sembra soltanto ieri che mi presentai per la prima volta in caserma per denunciare gli assassini di mio... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Erika Torresetti

    A quacun piace caldo

    "Prima o poi capiterà anche a me qualcosa per cui essere felice" disse Alice alla sua migliore amica Miranda mentre stavano attraversando la foresta. Avevano deciso di fare quel viaggio nella famosa foresta nera della Germania, dopo la morte del padre di Alice morto in un incidente a Parigi... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Luca Zecca

      Sulla preghiera

      PREGHIERA, dal provenzale “preguiera”, che deriva dal latino popolare “precaria” (sost. f.), derivata a sua volta dal latino “precarius” (agg.) nel senso quindi di “ottenuto con preghiera”/“ottenuto in maniera precaria” e quindi come aggettivo significava di “cosa precaria”.

      Dalla premessa... [continua a leggere »]
      Composto venerdì 2 aprile 2021
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Mauro Lo Sole
        L'urtima cena seconno... Me!

        Mentre l'urtimi arrivati a casa de Gesù,
        Marco, Giovanni, Matteo, Luca e Filippo, prennevano er posto, intorno ar tavolo.
        Gesù, improvvisamente, prese der pane sulla tavola e dopo avè pronunziato la benedizione, lo spezzò e lo mostrò ai suoi amichi e disse... [continua a leggere »]
        Composto giovedì 1 aprile 2021
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Marianna Mansueto
          [...] in pochi istanti aveva raggiunto lo stadio che si raggiunge quando qualcosa decide per noi. Non succede solo nelle situazioni di guerra. Succede nella vita quotidiana, ad esempio nei rapporti sociali o affettivi che costano troppo dolore e nel dolore si consumano per agonizzare appesi ad... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Daniela Cesta

            Magia in un posto selvaggio! (Riflessione)

            Il ruscello esce da una grotta colma di acqua trasparente e fredda profonda metri e metri, sopra si erge una ripida montagna boscosa, quando la osservo mi domando come possa non crollare, con quel pendio ripido e concavo. Rocce a strapiombo che formano un canyon stretto e turbolento, appartiene... [continua a leggere »]
            Composto venerdì 26 marzo 2021
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Laura Lapietra

              Il Cavalier Covid-19

              Leggero e invisibile nemico silente avanzi nelle nostre vite senza bussare alle porte dei nostri cuori, i sentieri sono afflitti dal pianto e lo stridore dei denti ora è malinconica melodia che aleggia nelle nostre menti dove ogni nostra fiducia si scioglie nel fango delle tenebre nel momento in... [continua a leggere »]
              Composto lunedì 23 marzo 2020
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: M. Ruvini

                La prima notte di nozze

                La volante era parcheggiata sotto casa del commissario Carmelo Puzzanghera. L'agente Bacigalupi aspettava, come ogni mattina, che il portone della palazzina si aprisse per scendere dall'auto ed andare a spalancare la portiera. Poi, ritto sugli attenti, portava la mano alla visiera del berretto... [continua a leggere »]
                Composto martedì 6 giugno 2017
                Vota il racconto: Commenta