Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Giuseppe Catalfamo

Sigilfredo. Il vero "uomo" Infame. (Completo)


Scegli la pagina:
...infermeria,
vidi Cugini, al trotto, muoveva verso me,
non ebbi maniera di proferir parola.

"Signor Catalfamo, ecco.
Qui c'è una licenza premio di sette giorni
con decorrenza immediata.
Mi raccomando, esca in divisa.
La saluto"
Mi strinse forte la mano, forte, molto forte,
con un bellissimo sguardo da "uomo".
Guardai quel pezzo di carta del cazzo.
Per averlo,
spesso occorreva sfiorare
la prostituzione dell'orgoglio.
Mai avrei avuto una licenza premio.

Piansi.
Disperato.
Il primo pianto da uomo.
Nessuna spiegazione poteva esser migliore
sulle condizioni di papà.

Arrivai a Genova alle una della notte.

Le una e mezza del mattino.

Non certo orario consigliato
per le visite in ospedale.
Scavalcare il cancello fu un divertimento,
un giovane marinaretto, poi,
non desterebbe il minimo sospetto.
Ma per trovare numero di camera e letto,
occorreva sfoggiare l'arte della parola.
La Caposala... un'affascinante Madre,
mi abbracciò con gli occhi,
conosceva già il mio dolore.
"Sei il figlio di Salvatore vero?"
"Sono il figlio".

Mai diedi gargantuesca importanza alla parola "figlio"
come in quell'istante.
Nel tragitto in treno solo un pensiero.
"Gli voglio dire che lo amo,
che non sono arrabbiato con lui,
che è il mio idolo".
L'ultima volta che lo vidi lo apostrofai
con un poco amorevole "stronzo".
Non voleva darmi ... [segue »]
Composto giovedì 19 maggio 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Giuseppe Catalfamo
    Dedica:
    A mia madre.

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

    12
    postato da , il
    ... Mai :)) ...
    11
    postato da , il
    ahahahah il cappuccino e le paste da Pazzaglia.... non ci rinunciamo!!
    10
    postato da , il
    Ben venga l'integralizazione' :) ma il mio egoismo volea sentir ternano :)
    ... cmq domenica mattina fu :)
    9
    postato da , il
    se era di giovedì poi in giro non trovi un ternano... si tu sai che a Terni abbiamo un senso dell'ospitalità molto alta e quindi le comunità straniere sono ben integrate qui.... considera non solo quelle che hai citato tu ma anche indiane, cinesi ecc. i nostri figli e quelli delle altre comunità non fanno già più distinzione sono amici e basta... sono nati a Terni e sono parte integrata della città. Se guardiamo ad altre realtà a noi vicine, vedi Perugia, qui a Terni si vive ancora bene, bene o male ci si coconosce tutti.
    :))
    8
    postato da , il
    :) mi è venuta in mente stà cosa :)
    Appena arrivo a Terni poso la valigia al Paris e vado subito in Piazza Tacito per sentire le persone ... AMO loa cadenza ternana,mi tonifica il cuore ... tre mesi fà faccio come detto,circa mezzodì, ca z z o ... non c'è stato verso ... albanese,romeno,russo ed altre lingue slave che non distinguo ... :)

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati