Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Mariella Buscemi

Psicologa/Autrice, nato domenica 3 gennaio 1982 a Enna (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Mariella Buscemi
A volte, siamo la nostra migliore compagnia. A volte, siamo la miglior mano che possa stringerci l'altra. L'occhio destro che guarda con contenimento l'altro occhio. La spalla sinistra ci fa appoggiare mentre scendono le nostre lacrime. Dentro ad una notte, la nostra notte, di cicale e civette... [continua a leggere »]
Mariella Buscemi
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Mariella Buscemi
    Non depredabile, terra di nessuno, roccia e calcare e crepe sottocute, porcellana fuori e toppe stropicciate dentro. Il punto medio tra le cose, semi e gramigna, vene e fili arrugginiti di bombe inesplose, disinnesco gli ingranaggi dei ricordi che mi tengono prigioniera dei tanti "è andata così... [continua a leggere »]
    Mariella Buscemi
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Mariella Buscemi
      Nelle favole che scrivo io ci sono volpi sciocche ed uva avvelenata. Le volpi faticano a raggiungere i grappoli più dolci, posti sempre troppo in alto per essere raggiunti, colti ed assaporati e la fame spinge a cibarsi di acini secchi, privi di succo che non daranno mai vino. E credevo che le... [continua a leggere »]
      Mariella Buscemi
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Mariella Buscemi
        Sei il suffisso della mia eternità. Sono la desinenza del nostro infinito. Ere e spazi siderali ci hanno disgiunto le carni. Gli inganni mi hanno staccata da te e ti sei perso, perdendomi. Lacrime di cristallo distillate da gocce di assenzio, fredda la pelle. Ma cos'è la morte se non passa per... [continua a leggere »]
        Mariella Buscemi
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Mariella Buscemi
          Mitico amore. Trafiggilo con il dardo divino ché io sono donna mortale senza poteri se non posseggo il suo anelito. Invoco iside complice degli amanti infermi perché possa far adagiare le nostre crude passioni sui letti dei suoi crateri ed avvolgerci con le polveri universali, proteggerci con il... [continua a leggere »]
          Mariella Buscemi
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Mariella Buscemi
            Un bacio in fronte a mia madre perché a lei devo tutto. È stato l'ultimo mio gesto. E poi non rammento più di tanto, se non una lastra di marmo e tanta gente. I nostri cuori stretti in una briglia dove ogni ricordo dell'infanzia s'impiglia: la nenia di un carillon, il mio costume carnascialesco... [continua a leggere »]
            Mariella Buscemi
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Mariella Buscemi
              Sei il suffisso della mia eternità. Sono la desinenza del nostro infinito. Ere e spazi siderali ci hanno disgiunto le carni. Gli inganni mi hanno staccata da te e ti sei perso, perdendomi. Lacrime di cristallo distillate da gocce di assenzio, fredda la pelle. Ma cos'è la morte se non passa per... [continua a leggere »]
              Mariella Buscemi
              Vota il racconto: Commenta