Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan
Non ho il potere
di cancellare
il dolore,
ne il potere
di cancellare
le lunghe strade
tortuse che la vita
regala,
ne ho il potere
di cancellare
il passato,
ma ho un unico
potere,
un abbraccio,
un abbraccio che
resta nel bene e
nel male,
un abbraccio che
dice amore,
una carezza
leggera,
leggera come
una farfalla
che accarezza
le tue lacrime...
come il vento
che dice:
amore infinito!
Amicizia!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Io ed io

    Perche dormi?
    Per non pensare,
    perché dormi?
    Per non sentire,
    sentire cosa?
    Il dolore della vita,
    il pianto di un
    bambino affamato,
    per non vedere che
    l'amore sta morendo.
    Non è bello dormire,
    la vita è questa!
    Si, si lo so!
    Ecco perché dormo,
    che senso ha la vita
    se serve solo a vedere
    il brutto mentre il bello non vive!?
    A cosa serve stare svegli e
    vedere sentire il dolore di un
    umanità che muore lentamente!?
    Ma non puoi dormire tutto il giorno!?
    Si lo so!
    E stai zitta e lasciami dormire,
    solo cosi l'anima sorride,
    sorride perché sogna,
    sogna il più bello dei mondi,
    dove il nero prende forma
    dell'arcobaleno dove tutti
    sorridono, e dove il dolore e
    la fame non esistono.,
    dove tutto è!
    E non chiedermi
    più perché dormo,
    adesso vattene e
    lasciami dormire!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan
      Cambiare,
      non è mai
      facile,
      puo'forse la
      notte divenire
      giorno ed il giorno
      divenire notte?
      Può forse un limone
      divenira arancio
      ed un arancio
      limone?
      Allora perché mi
      sento questo assurdo
      peso nell'anima...
      un peso che lascia
      senza respiro,
      posso io cambiare?
      No!
      Ma posso migliore,
      aggiungere un po'
      di notte al mio giorno,
      un po' d'arancio
      ad un limone
      un sorriso più
      allegro ad un
      passante!
      Si cambia?
      No!
      Si aggiunge un po'
      di notte al giorno,
      un po' di arancia
      al limone
      un sorriso meno
      amaro...
      e... si cambia!?
      No! ci si addolcisce
      all'amaro della
      vita!
      Ed impari
      ad amarti
      ad amare
      a perdonarti
      e perdonare un po'
      di più!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        Io sono l'amore

        Sono più
        di un gabbiano
        che vola,
        sono più di
        un onda che
        accarezza uno
        scoglio,
        sono più di
        un cielo infinito,
        non ho bisogno
        di ali per volare,
        io sono tutto
        ma posso essere
        nulla...
        io sono l'abbraccio
        silenzioso,
        e spesso non mi
        è facile essere
        me stesso,
        eppure io sono
        vita,
        io sono lacrime
        e sorriso,
        gioia e dolore,
        ma al di sopra
        di ogni altra
        cosa.
        Io sono inferno
        e paradiso,
        io entro con
        dolcezza e
        prepotenza,
        spesso entro
        in punta di
        piedi,
        ovunque
        voglio ed arrivo
        inaspettato,
        chi sono io?
        Io
        sono vita!
        Io sono
        l'amore!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Susan

          Che altro ancora!

          Ti alzi.
          ed incominci
          la tua giornata,
          sorriso speranzoso.
          cuore impazzito, e,
          cammini con i tuoi sogni!
          Sorridi!
          In fondo la vita è bella!
          Pensi!
          Non importa ieri ti dici,
          non importa ieri è andata,
          cammini non importa
          se ieri una piccola
          pietra ti è caduta in testa,
          in fondo sei caduta
          ti sei rialzata, oggi
          cammini e
          sorridi,
          ieri è passato,
          oggi, sorridi
          cammini,
          non pensi a nulla se
          non alla bella giornata,
          poi,
          ad un tratto ti cade
          addosso non una pietra ma
          una meteorite!
          E che cazzo! Ma allora
          ti dici,
          allora vita
          non sono bastate le pietre?
          Adesso pure la meteorite?
          Che altro ancora!?
          Susan Randall
          Vota la poesia: Commenta