Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan

Ti pare facile

Spesso,
no!
Più che spesso direi,
mi vengono in mente
delle frasi, una in
particolare, volta pagina.
È il momento di voltare pagina,
sembra facile,
ma non lo è!
Non lo è per nulla!
Puoi anche provare,
ma tanto prima o poi,
ritorni a quel capitolo, e
l'unico modo sarebbe
strappare la pagina!
Ti pare facile!?
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Invivibile senso

    Non vi è senso
    nel pensiero malinconico.,
    non vi è senso al rumore
    del vento,
    eppur se il silenzio
    affligge il pensiero,
    invisibile resta l'io
    senza senso,
    non vi è senso
    neanche nel senso
    visto dall'anima, e,
    non dagli occhi.
    Non vi è senso
    neanche nel rumore
    silenzioso di questi giorni,
    e non vi è senso nelle
    parole scritte,
    come non vi è senso
    alla morte o alla vita,
    come non vi è senso alle guerre,
    come non vi è senso alla fame,
    se pur scrivendo del non senso,
    il senso c'è,
    invisibile silenzioso senso,
    invisibile anche all'io resta il senso.
    Vita tu,
    invivibile al dolore
    invisibile, viva resti tu,!
    Vita!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Tristezza

      E mentre
      osservo la natura,
      mi viene da piangere, e
      capisco a malincuore
      che la tristezza non mi
      abbandona non importa
      quanto caldo e bello sia il sole,
      non importa quanto sia
      grande la speranza.,
      non importa quanto hai
      voglia di sognare,
      nulla importa quando
      arriva la tristezza,
      maledetta è lei,
      che arriva e non
      riempie il vuoto
      quel vuoto che
      indelebile resta
      vivo nell'abisso più
      profondo in
      quell'anima
      troppo triste
      per sorridere!
      Maledetta è!
      Tristezza!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        Non piangere

        Tu non piangere
        al sol pensiero di un
        giorno che verrà,
        non piangere quando
        non sarò più,
        ma sorridi al
        pensiero di me,
        sorridi quando avrai
        voglia di piangere,
        sorridi al nostro
        abbraccio,
        e contiua a sorridere
        quando sentirai
        la pesantezza del vuoto,
        sorridi sempre,
        guardati intorno,
        guarda il volo di un
        gabbiano,
        guarda un fiorellino
        che germoglia,
        ed è li che io sarò,
        ed è li che mi vedrai.,
        sorridi in quel che
        ti circonda,
        e quando la pioggia cadrà
        sulla tua strada,
        un fiore troverai
        che giace senza vita,
        raccoglilo prendi i suoi
        semi e riempi il vuoto,
        quel vuoto che sentirai,
        riempilo.,
        con il mio sorriso lo
        stesso sorriso che hai
        abbracciato, sorridi a
        noi che siamo stati!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Susan

          Un vecchio quaderno

          Rovistando nelle
          vecchie fotografie,
          mi sono un vecchio
          quaderno ha
          attirato la
          mia attenzione,
          così,
          così incominciavo
          a leggere,
          quel che era me
          adolescente,
          occhi offuscati,
          sorriso di ricordi,
          perdendomi in quel
          vecchio quaderno
          di me adolescente,
          quanto amore vi era in
          quel quaderno,
          quanti sogni vi erano
          in quel vecchio quaderno,
          quanti ricordi svegliati nell'anima,
          sorriso meravigliato accende in
          me la voglia di dare un senso a
          quei vecchi scritti speranzosi.
          Sveglio è quel sentimento
          in quel quaderno,
          quaderno scritto da adolescente,
          sogni, tanti ancor oggi i stessi sogni,
          sorrido a quel quaderno,
          lo porto al centro del mio petto,
          lo stringo forte, e,
          sorrido a quel che sembra
          un vecchio quaderno,
          per me un libro
          incominciato mai finito!
          Un vecchio quaderno
          di sogni e vita,
          Senza titolo!
          Susan Randall
          Vota la poesia: Commenta