Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan
Intanto
la vita è un cammino
e noi camminiamo,
spesso ci perdiamo,
ma tranquilla,
la vita ti prende
per mano e ti dice:
Dove stai andando?
Non vedi che è la
strada sbagliata?
Io la guardo,
e le sorrido
con sarcasmo,
Vita lasciami
stare,
voglio andare
dove mi pare,
lo vuoi capire
che io voglio
camminare
ed essere libera
di essere?
La vita mi guarda
e mi sorride,
và,
va pure dove vuoi!
Io la guardo,
e vado,
poi mi sento prendere
per braccio,
mi giro,
ariecco la vita,
la guardo
le parlo che cosa è che vuoi
ancora?
Và pure per la tua strada mi dice,
tanto prima o poi
arriverai
alla fine della strada
ed io dovrò lasciarti andare,
la guardo,
sarcastica la guardo!
Lo sò mia cara vita,
lo sò,
prima o poi la strada finirà.
ed allora vattene via
e fammi fare
la mia strada,
e quando incontrerò
la morte,
saprò che tu vita
hai smesso di ferirmi!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan
    Vi sono
    attimi di vita
    in cui la rabbia
    deforma il
    pensiero,
    portando così
    a sottovalutare
    il nostro essere,
    la rabbia,
    nemico di chi ama,
    nemico di noi stessi,
    sentimento di
    impotenza,
    davanti a chi,
    gioca con
    sentimenti,
    i nostri sentimenti,
    povero è colui
    che di rabbia se
    ne fa scudo,
    dimenticando
    il vero valore
    della vita,
    povero è colui
    che nella rabbia
    ne perde
    equilibrio,
    amore,
    perdono e
    comprensione!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan
      Guardo,
      osservo ed
      ascolto,
      i miei occhi
      non vedono,
      e quel che
      vedono non
      mi piace,
      allora
      non vedo nulla!
      Eppure ascolto,
      guardo e vedo,
      e sento tutto,
      a volte sembra
      quasi una musica
      che arriva da lontano,
      allora ci vedo,
      certo che ci vedo, e
      sento
      tutto quello che
      non mi piace,
      ma l'anima mia
      vede ascota e sente,
      come un orchestra
      che la melodia incanta
      anche le stelle,
      così l'anima mia
      sente,
      e quel che sente,
      non è quel
      che vede!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan
        Passo leggero,
        quasi malinconico.
        Pensiero quasi
        malinconico,
        quante frasi avrò
        scritto quante
        poesie avrò mai
        scritto?
        Ne ho perso il conto,
        ma poco importa!
        Quanti sogni avrò sognato?
        Non riesco a più contarli,
        ma poco importa,
        infondo erano solo sogni,
        quanto amore ho
        dipinto nei mie
        pensieri scritti?
        Non ricordo in
        fondo erano
        solo pensieri,
        sogni, desideri, e
        speranze! Già, speranze,
        speranze perse nelle
        cicatrici dell'anima.
        Anima!
        E, già!
        Anche lei si è persa.
        Passo leggero,
        passo malinconico,
        pensieri sparsi nel
        vento quasi a
        perdersi nei
        miei passi
        malinconici!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta