Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Marco Giannetti

Impiegato, nato venerdì 20 ottobre 1961 a Galluccio (CE) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Marco Giannetti

Mai termina l'amor

Que nunca termina el amor que ha crecido, como una flor que nunca muere que ha ofrecido sus pétalos al sol.
Nunca apague el sol la luna en el mar y nunca discute con sus estrellas.
Es increíble lo que se crea, lo maravilloso que es la que nos ha sido dado.
Por lo tanto "cómo termina cuando se encuentra con el amor que el odio, iniziamoci el bien, porque todos nacemos de una sola semilla, la semilla del amor.
Marco Giannetti
Composta lunedì 25 luglio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marco Giannetti

    Esquina del cielo

    En esta noche de verano de su mirada, reuniones
    Muy lejos
    en un rincón del cielo.
    Un lugar donde no se habla,
    cuando no espía,
    donde nadie escucha.
    En una esquina del cielo
    Hay estrellas, ruffian
    la luz de la oscuridad,
    con confianza
    sin codicia y,
    no sólo es hermosa, romanzano
    Las estrellas son mudos,
    hijo no hacen, turquesa
    hacen brillar.
    Iluminar los corazones,
    desaparecer la amargura.
    Las estrellas los mejores secar lágrimas
    nadie lo ve,
    Nadie incluye-
    La sonrisa del cielo da sólo el amor,
    amar sin engaño.
    saberlo satisfacer
    Saberlo ver
    Todo ocurre en las noches más oscuras.
    Marco Giannetti
    Composta giovedì 4 agosto 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: cherì
      Seduto sull'erba, umida di fresca rugiada, le braccia all'indietro a sostegno del corpo, il viso rivolto al sole a godere di tiepido calore che tutto pervade.
      Tu, distesa col capo poggiato sulla mia gamba, catturi con il viso la luce, riflettendola in straordinari colori.
      La voglia di carezzarti mi avvolge, distolgo la mano del cuore dal suolo e con le dita smuovo i morbidi capelli tuoi, lasciandoli fluttuare come seta smossa ad un soffio di vento.
      Compiaciuta, regali un sorriso, porto la mano a protezione dei tuoi occhi dai raggi del fulgido sole, e di esso rifulgo l'ombra.
      Fa sì che possa aprirli, mi guardi, il tuo viso sorride, con sguardo di complicità, mi chino a baciarti.
      Marco Giannetti
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Marco Giannetti

        Non è sempre vero

        Non è sempre vero quando mi dici ti amo, non è mica vero che che il mondo è nero... sai che a me basta una tua carezza tra i capelli scompigliati per vestirmi del tuo amore.
        Non siamo noi a guidare il vento ma possiamo abbracciare il sole se uniamo le nostre ali.
        Non è sempre nero un amore vero e non sempre il colore del cielo è come quello del mare, se a me basta un tuo sorriso per illuminare tanto il mio...
        Non è sempre vero ma ti amo per davvero... senza ombre, senza aloni, ti amo perché sei nei miei colori.
        Marco Giannetti
        Composta domenica 14 marzo 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Marco Giannetti

          Rugiada del mattino

          Passeggio scalzo questa distesa erbosa rinfrescandomi di rugiada senza calpestare questo inizio di primavera che sta sbocciando fiori di campo ovunque.
          Bello camminare sul soffice manto che la natura ci offre.
          È che a volte non ci accorgiamo che piccoli gesti comportano tanta serenità al nostro animo, senza dimenarci alla ricerca di luoghi lontani.
          Accarezzami rugiada del mattino, bagna i miei piedi nudi perché c'è sempre il sole a scaldare ogni nostro gesto.
          Marco Giannetti
          Composta martedì 11 agosto 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Marco Giannetti

            Oceano pacifico

            Immenso oceano, ti osservo estasiato, pacifico nel nome, non nel tuo fragore d'onde.
            Non mi pare vero di poter bagnare le mie mani in questo immenso itinerario di storia, di vita, di pace.
            Quasi me ne vergogno a bere di te; certo, non mi disseto invano, consapevole che attingerti rende meno avara la mia stessa aridità.
            Marco Giannetti
            Composta martedì 28 luglio 2009
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Marco Giannetti

              Chocolat

              Eppur sei bella, color di cioccolato, sulla tua pelle scura scivolata dai lunghi capelli neri, a similar bellezza che dagli occhi tuoi mai traspare.
              Io so, io vedo con gli occhi tuoi e di te mi ammiro, schiudendo alla notte i sogni miei.
              Marco Giannetti
              Composta lunedì 27 luglio 2009
              Vota la poesia: Commenta