Poesie di Klara Erzsebet Bujtor

Nato a Keszthely (Ungheria)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Ricordi che mi dolgono

Madre mia,
mi frustano i ricordi
per quello che ho fatto
per quello che non ho fatto,
quando tu eri il mio sole
e m’illuminavi di vita,
e quando la luna
che mi hai coperto con le stelle.
Madre mia angelica fata,
fai un miracolo,
a far spuntare
un meraviglioso paio di ali
per volare in alto,
sempre più lontano,
dove i ricordi ancor non son nate,
al primo bacio d’un amor grande,
che germoglia una
nuova vita.
Klara Erzsebet Bujtor
Composta lunedì 17 marzo 2014
Vota la poesia: Commenta
    Vattene,
    non voglio essere la tua sposa
    di nero vestita
    con un velo fatto di pianto
    e non vedere più
    le violette
    e costretta di lasciare la mia terra
    per l'altra terra
    molto profonda,
    e la prima notte di nozze
    fare l'amore con la morte
    che mi giura eterno amore
    Vattene
    voglio restare nubile
    e poter vivere le mie emozioni,
    e di fare qualche sciocchezza
    prima di indossare
    il vestito ricamato
    di violette.
    Klara Erzsebet Bujtor
    Composta venerdì 26 aprile 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di