Questo sito contribuisce alla audience di

Gitana

In questo caldo e fine giorno di primavera decido di afferrare la vita
stringerla forte.
Con garbo mi cambio
mi vesto da gitana,
voglio danzare
e comincio ad andare
ora che il passato è quasi assopito
su questi capelli color grigio argento adagio una rosa
riparto, nuova danza di vita
voglio bere dal calice della vita un nuovo nettare
danzare sulle note di un violino
armoniosamente
dolcemente
fino a quando queste mie gambe ormai stanche
mi diranno piano,
fermati ora... riposa.
Immacolata Sciarretta
Composta giovedì 28 marzo 2019
Vota la poesia: Commenta

    Noi colonna sonora

    Su questo letto
    baciato dalle stelle
    io e te,
    gote arrossate
    fiamme di passione
    vicino a te tutto prende fuoco
    la sete di te aumenta
    vorrei poter gridare al mondo le cose che sento
    ma sono solo nostre
    attimo infinito di eterna passione
    vissuto come la scena di un film
    noi la colonna sonora.
    Immacolata Sciarretta
    Composta martedì 26 marzo 2019
    Vota la poesia: Commenta

      Il rossetto rosso

      Punto e a capo,
      si riparte!
      Sai che faccio?
      Un bel rossetto rosso, morbido e vellutato
      sì di quelli che attirano anche l'anima
      è sera, indosso il mio tubino di seta, quello che amavi tu,
      poi... il tacco, sì anche quello...
      altezza dieci, sicuramente andrà benissimo.
      Sono armata di una nuova forza.
      Il sentimento non ha saputo aver ragione...
      ora acchiappo tutto tra le dita e vado, pronta a ripartire
      vivo una nuova vita
      magari ci incontreremo ancora, chissà
      questa volta dovrai lavorare molto... sperare che io mi accorga di te non sarà facile...
      sono impegnata ad osservare come si fa a vivere
      devo guardare il mondo con il mio nuovo rossetto.
      Immacolata Sciarretta
      Composta martedì 26 marzo 2019
      Vota la poesia: Commenta

        Sull'orlo della scogliera

        In questo strano giorno di primavera
        sull'orlo di questa scogliera frastagliata della vita
        nell'Incanto di queste onde che si infrangono
        Nudi finalmente possiamo aprirci al mondo
        sento forte il palpito dei nostri cuori, aumenta all'infinito
        d'Istinto sento di voler guardare il fondo del mare, di farlo con te
        mi lascio toccare l'anima da questo Timido sole
        provo sollievo nello scrivere il mio sentire,
        devo liberarmi del mio fardello
        Muoio se non lo faccio
        allora
        mi butto...
        faccio il mio tuffo... scrivo.
        Immacolata Sciarretta
        Composta martedì 26 marzo 2019
        Vota la poesia: Commenta

          Resti un sogno

          Adagiata sul letto
          Sottoveste nera indossata
          ti aspetto, comincio a sognare
          Gioia di averti
          tu che mi abbracci di Fianco
          un Assalto... passione infinta
          Grida d'amore
          Parole sussurrate,
          non finiscono mai
          melodia frenetica
          suonata con tasti speciali
          Dono infinito potersi amare
          Mura che non potranno mai parlare,
          solo ascoltare,
          ricordare
          Restare in un sogno e fantasticare
          è quasi sempre riuscire a toccarti.
          Immacolata Sciarretta
          Composta domenica 24 marzo 2019
          Vota la poesia: Commenta

            Brucia il ricordo di te

            Brucia il ricordo di ciò che non è stato
            preferisco rinchiudermi ascoltando musica,
            nessun altro rumore intorno a me
            Addosso un velo nero, io vedova di un amore che poteva nascere,
            nessuno deve entrare
            anche se il ricordo di te è quasi sbiadito
            mi illudo che vivere così possa servirmi
            qui con le spalle ricurve in questa mia gabbia di illusioni perenni
            unico mio passatempo
            Iniettare vitamine di musica a questo mio cuore sordo a qualsiasi altro canto d'amore,
            che invano reclama qualcuno che mai arriverà.
            Immacolata Sciarretta
            Composta sabato 23 marzo 2019
            Vota la poesia: Commenta

              Dissero la vita

              Volteggia nell'aria una dolce sinfonia i colori mi chiamano
              ho deciso, prendo una tela
              intendo dipingere
              come un grande pittore
              lasciando una scia di mille colori
              voglio, infine ubriacarmi d'amore
              prendo un calice e brindo con gioia inneggiando alla vita
              finalmente gentile mi offre qualcosa
              il passato mi scivola addosso come acqua che sgorga veloce
              completamente nuda di tutto
              mi rivesto di solo velo trasparente
              e con mossa sensuale e goliardica devo dissertare la mia nuova vita.
              Immacolata Sciarretta
              Composta venerdì 15 marzo 2019
              Vota la poesia: Commenta

                Memoria di un bacio

                Inutile fingere
                di non ricordare
                la memoria di quel bacio
                ci lega
                come nodo a un filo rosso
                vivere nel ricordo rende instabile questo cuore
                e l'essenza di quel bacio
                è radicata qui nel petto
                ora vorrei solo spogliare questa mente per poi rivestirla completamente della tua presenza.
                Immacolata Sciarretta
                Composta giovedì 14 marzo 2019
                Vota la poesia: Commenta