Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Giorgio De Luca

Nato giovedì 27 luglio 1950 a Chieti (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio De Luca

Padre mio

Lungo le pendici del monte
un vecchietto coperto di stracci
scendeva a fatica, sorretto
da un nodoso bastone.

Negli occhi tanta sofferenza.

Mi sono fermato per dissetarlo,
rinfrescarlo.

È svanito, confondendosi
con lo scintillio di stelle.

Oh Padre, Padre mio!

Sei venuto per mostrarmi la strada,
quella giusta per giungere a Te.

Io, umile pastore, a piccoli passi
condurrò il mio gregge
su quel sublime monte
dove ad aspettare ci sei Tu.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio De Luca

    Il presuntuoso

    Cavalca baldanzoso in groppa al suo cavallo,
    sfoggiando un armatura sfavillante.

    Non s'avvede del ritorno esuberante
    dell'acerrimo nemico pronto ad espugnare
    il fortificato luogo.

    Deriso e mesto, resta vinto il prepotente.

    Laddove un tempo ebbe a gloriarsi,
    si odono grida di rivolta.

    S'allontana tra il tripudio della folla festante
    che irride la sua viltà.
    Giorgio De Luca
    Composta sabato 30 giugno 1990
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio De Luca

      Il perdono

      Tu, Onnipotente,
      hai mandato Tuo Figlio
      dal Regno dei Cieli
      per liberarci del peccato.

      Ha sacrificato la Sua Vita
      subendo le prepotenze
      di un mondo sordo al richiamo
      della Fede.

      Avviandoci lentamente lungo
      il sentiero coperto di spine,
      Noi, che non meritiamo,
      chiediamo Perdono.

      Benedici l'esistenza delle nostre
      anime dopo la morte per togliere
      il fardello dal capo di Tuo Figlio
      con la nostra umile preghiera.
      Giorgio De Luca
      Composta lunedì 26 giugno 1989
      Vota la poesia: Commenta