Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Gaetano Toffali

Responsabile commerciale - Formatore, nato domenica 24 ottobre 1954 a Verona (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Gaetano Toffali

Se l'amore non sarebbe

Se l'amore fosse sesso
Non sarebbe chissà che
Se l'amore fosse tanto
Assomiglierebbe a te

Che di gioia hai il sapore
Che mi scorre tra i ricordi
Che di pepe hai l'odore
Che mi vira tra gli accordi

Mentre dormo e ti penso
e a cantare provo piano
Che da sveglio non ci riesco
a pensar così lontano

Oltre i battiti del cuore
Più dei gemiti del sangue
Oltre il suono del dolore
Se mi manchi tu da grande

Oltre i palpiti degli occhi
Più del cuore tra le mani
In quel volo d'ogni notte
Che non siamo mai lontani

Più di poco o quasi niente
Nel calore uno solo
a giocare finalmente
Lascio il cuore e lo consolo
Se non sei in ogni momento
Ogni istante che non vivo
Quando invece vorrei tanto
Non spezzare questo filo

Nella notte che dormiamo
Quando manca far l'amore
Piano e soli ci svegliamo
Per tornare nel calore

Del tuo corpo e poi del mio
e a distinguerli mai più
Dolci e stretti darci amore
e ora godi prima tu

Poetastro canterino
Che non so che voglia dire
Resto sveglio a te vicino
Che non riesco più a dormire

e a cantare non son buono
Qualche riga quella si
Che ti aspetta per te dono

Son felice che sei qui.
Gaetano Toffali
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gaetano Toffali

    Scelta sbagliata la sincerità

    Scelta sbagliata la sincerità!
    "Tuo e per sempre"
    "Solo tu nel cuore...
    e negli occhi pure"

    Vogliono questo le bugie d'amore

    "Nessuna mai di certo"
    "Il passato non c'è più"

    Sono i sussurri ipocriti
    Da scambiare per un letto.

    Ho vissuto
    Ho amato
    Ho creduto
    Ho errato
    Se di te ho l'oggi
    e il futuro spero
    Non mi inchiodare
    Al "non mi ami davvero"
    Gaetano Toffali
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gaetano Toffali

      C'è il tuo spazzolino

      C'è il tuo spazzolino
      Il tuo accappatoio
      La molletta grande
      Per fermarti i capelli
      La doccia dove
      Abbiamo fatto l'amore
      Il letto
      Il divano
      Il tavolo in cucina
      Le cose lasciate
      l'odore di ambra
      Un buco nel sonno
      Dove si stava bene
      a fare le coccole
      e ti divertiva
      Che anche dormendo
      Parlassi con te

      Di farci un pacchetto
      La voglia è nessuna
      Di portarti al letto
      Che strano neppure
      Ci manca illusione
      Potesse durare
      Ci manca il pensiero
      Che tu non sei più
      Dormi Gaetano
      Scorri la notte
      Il giorno via porta
      Avanzi di te.
      Gaetano Toffali
      Composta nel 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Gaetano Toffali

        Ho detto t'amo

        Ho detto "t'amo" troppe volte
        Nel bruciore della notte
        Poi a non credere al futuro
        Ho imparato nel dolore.
        Quella stanza vuota invano
        a girarmi nella schiena
        Strascicandomi nei sogni
        Ho creduto fosse vita.
        Destino d'amore
        Che è meglio scordare
        Ti amo davvero...
        è più sabbia che mare
        Per cosa allora ancora
        Ci casco dentro il dado
        Di un lancio fortunato
        La dove vince il banco?
        Di quanti ancora addio
        Dovrò riempire il cuore
        Per smettere le rime
        Dolore con amore?
        Inesausta turbolenza
        Che cerca corre chiama
        Vorace inappetenza
        Di un figlio di puttana
        Che in briglia caracolla
        Di azzurro il suo destriero
        Non smette di sperare
        Cercare ancora un lume
        Di dare mani al sogno
        Nel petto dentro te
        Di scombinarsi dentro
        Finché un domani è in me.
        Gaetano Toffali
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Gaetano Toffali

          Dentro una chiesa di Venezia

          Certe chiese
          Hanno alla volta
          Spirito attorno
          Per te che guardi
          Senza fede più
          Di speranza avere
          Soffio agli occhi
          All'animo calore

          Senti musica
          Pianti e antiche
          Gioie senza tempo
          Appese alla voce
          Di aria che cerchi
          Vibrante a dirti
          Che non solo tuono
          Ti ha data la vita

          Era a Taizè
          L'odoro a Venezia
          In questa chiesa
          Seduto con te.
          Gaetano Toffali
          Vota la poesia: Commenta