Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

In un saluto

I pensieri non ci lasciano mai
possiamo anche fuggire
ma i pensieri
sanno già dove vai

I pensieri non ci fanno dormire
ci svegliano
ci fanno soffrire

I pensieri del torto
quelli della ragione
si susseguono in testa
come una processione

A volte i pensieri son dolci
lo zucchero il miele
a volte son falci

I pensieri si sanno truccare
nel silenzio nel buio
non ci fan ragionare

I pensieri del bene
quelli del male
i pensieri che a volte
ci fanno volare

I pensieri son tanti
non finiscono mai

I pensieri di chi
è appena arrivato
o di chi se né andato
in un momento
in un minuto

I pensieri che a volte
si perdono... in un saluto.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    I lucidi riflessi

    Mi vesto di parole ogni mattina
    le trovo nell'armadio dei pensieri
    non sono chiuse a chiave
    e
    a volte vanno via

    ma le ritrovo poi
    che giocano felici per la via

    o nel parlar di altre persone
    che esprimono poesia.

    Mi vesto di parole ogni mattina
    indosso quel che trovo
    ma...
    prima d'uscir di casa

    non mi soffermo mai
    di fronte
    ai lucidi riflessi
    che donano gli specchi.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni
      In questo grande libro dove tutti siamo autori
      scriviamo giornalmente danzando con gli umori
      mostrando i nostri lati le nostre sensazioni... i nostri cuori

      in questo strano libro fatto di gente e vento
      le pagine scorrono in fretta come i giorni... come il tempo
      e quello che lasciamo scritto qui è un po' come una foto
      la vana sensazione di aver fermato quel momento.
      Franco Mastroianni
      Composta mercoledì 25 gennaio 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Il vestito del Natale

        Chissà perché ogni anno nel periodo natalizio
        si aprono le ante dell'armadio
        e accatastato in fondo c'è un vestito messo lì
        che tu indossi come fosse un vizio
        Lo provi se ti cade ancora bene
        lo spolveri... non molto
        per far vedere che anche tu hai delle pene
        però ti senti bene con te stesso
        esci di casa... e adesso?
        Cominci a camminare tra la gente
        mostrando il tuo vestito
        la pregiata stoffa... la misura
        e spari con la bocca frasi d'amore
        ma si sente non è la tua natura
        Ricerchi allora nelle tasche
        le frasi dette l'anno prima
        ma inciampi nei falsi pensieri
        e ti cade qualche rima
        se poi per caso incontri amore vero
        allacci i tuoi bottoni
        e ti chiudi come un muro
        non hai altra scelta
        se hai il cuore duro
        Ritorna verso casa apri l'armadio
        e posa il tuo vestito del Natale
        non c'è bisogno di truccarsi
        forse... facendoti del male
        Esci di casa vestito solo del tuo cuore
        e non avrai bisogno di mentire
        vedrai che lui saprà trovar per te
        parole che parlano d'amore
        cerca negli occhi della gente
        ci troverai mille colori
        e sentirai la gioia
        il pulsar dei cuori
        Se poi incontrerai qualcuno
        vestito con un abito che ti ricorda il tuo
        anzi... uguale
        digli col cuore che non serve a niente
        esser buoni solo a Natale.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni

          Non sono un sarto

          Rivesto queste pagine d'amore
          Perché è questo l'abito
          Che mi riveste il cuore

          Ricamo con i baci
          il tuo corpo
          i tuoi pensieri

          E mi cucio in te
          con splendidi bottoni
          di dolci desideri

          Di seta la tua pelle
          fantastico
          degli occhi tuoi il colore

          Non sono un sarto

          Ma mi piace ricamarti il cuore
          e vestirlo del mio amore.
          Franco Mastroianni
          Vota la poesia: Commenta