Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: alessandro82
Notizie
fine del mondo imminente
crisi globale
il vicino che litiga
la borsa che crolla
dibattiti sterili
parole per niente
di nuovo il telegiornale
il governo che arranca
le intese si spendono
i titoli dei giornali esagerano
la follia dilaga
il vero amore non esiste
l'italia è straniera
i problemi sono marginali
la salvezza è alle porte
la disoccupazione è alle stelle
la ripresa è lontana
forse c'è uno spiraglio di luce
comanda l'europa
il casino è la russia con l'america
per strada festeggiano
la gelateria è piena
la gente è ormai stanca
la gente è l'unica che lavora
lo stato è corrotto
in galera si ribellano
i ministri non hanno titolo
i confini vanno chiusi
dobbiamo essere solidali
tornare al lavoro nei campi
magari da casa
visti i tempi che corrono
ci sono risparmi
avanti coi tagli
tutele crescenti
garanzie di lavoro
guerra tra poveri
serrate porte e finestre
default trasparente
pacifica rivolta
nell'intermezzo di una breve vacanza
le proteste a distanza
si dia voce alla piazza
la mafia non è mai stata sconfitta
tutto ciò non mi è familiare
scendo giù
a portare il cane.
Dimitri Macciotta
Vota la poesia: Commenta