Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Cinzia Coppola

Moglie e mamma a tempo pieno, nato venerdì 10 agosto 1979 a San Severo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi, in Diario e in Preghiere.

Scritta da: Cinzia Coppola
Ti Amo ma dici che non lo dimostro abbastanza,
Ti Odio ma dici che ho troppa esuberanza,
Ti rispetto e mi prendi in giro per dispetto,
Ti parlo e non mi ascolti,
Ti consolo e neanche ti volti,
Ti abbraccio ma per te sono solo uno straccio,
Poi quando viene sera dici che sono una donna vera,
Mi Ami,
Mi Consoli,
Mi dici: "finalmente soli"
Mi abbracci, mi stringi ed ecco che vinci!
Mi abbandono,
Mi lascio andare,
Ora finalmente non puoi giudicare,
Siamo un tutt'uno di corpi ed anima,
Tutto tace, nessuno ci biasima,
Siamo al suon del dolce canto,
Amore mio ti amo tanto!
Oh che note di magia,
è una vera sinfonia,
Ascoltiam le parole dei nostri respiri affannati,
Muovendo i nostri corpi così tanto affamati,
Si odono le note del nostro dolce ansimare,
Qui in questa barca che ci sa tanto cullare,
Quale miglior modo per Amare?
Se non sorretti dalle onde del mare!
Cinzia Coppola
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cinzia Coppola
    Lacrime che rigano le gote,
    Lacrime che si prendono gioco della bellezza,
    Lacrime disposte a scavarti dentro,
    nell'anima, nel cuore,
    Lacrime che sprigionano rabbia, dolore,
    Lacrime che ti rendono irrequieta, diversa da ciò che sei
    da ciò che ti rende serena,
    da ciò che ti rende semplice,
    Lacrime che non cessano di venire giù,
    Lacrime che diventano pugnali,
    lame di vetro,
    frecce pronte a scagliarsi contro l'armonia della vita,
    Lacrime di tormento,
    di sgomento,
    di illusioni e delusioni,
    Lacrime d'orgoglio,
    Lacrime che disidratano l'anima
    fino a renderti immune.
    Cinzia Coppola
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cinzia Coppola
      Se un'amicizia finisce,
      e alla base dell'amicizia
      che si sta costruendo giorno per giorno
      con tanti piccoli pezzi di un puzzle,
      arriva il giorno alla quale qualcuno ti distrugge l'ultimo pezzo
      ... è fatta!
      bisogna cercare un pezzo che possa sostituirlo...
      e se quel pezzo è davvero distrutto,
      incorniciando quel puzzle sull'ultimo pezzo ci andrebbe bene anche un fiore per mascherare la mancanza...
      il brutto sarebbe:
      e se dovesse mancare proprio al centro del soggetto riportato?
      Beh allora vestiamoci da artisti
      e realizziamone uno uguale
      completando il soggetto,
      posizionando quell'insostituibile pezzo
      insieme alla persona che ce lo distrusse,
      faremo si che essa capisca che noi
      la voglia di ricominciare
      la stiamo ancora coltivando.
      Cinzia Coppola
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Cinzia Coppola
        Sicuramente certe volte sul tuo viso
        si nascondono: paure, incertezze, timori, illusioni, tristezze,
        ma tu in queste limpide giornate,
        in queste notti serene,
        alza gli occhi al cielo,
        scorgerai qualche piccola e candida nuvoletta
        o qualche piccola e lucente stellina,
        soffermati a guardarle
        e vedrai che anche loro sapranno sorriderti,
        potresti addirittura sentirne il respiro
        della loro magnifica esistenza!
        Cinzia Coppola
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Cinzia Coppola
          Meditare a volte significa anche
          lasciar parlare il cuore,
          seguire con cautela e passo deciso ma felpato,
          le parole ed il consiglio che esso ci detta...
          nessuno potrà mai dirci come dover affrontare determinate situazioni della nostra vita,
          se non il nostro cuore.
          Seguire i discorsi del cuore conta tantissimo,
          perché esso nelle sue funzioni ha un grande compito,
          non serve soltanto a far pulsare i battiti,
          ogni tanto diamogli ascolto e seguiamo la sua voce
          quando ha da dirci qualcosa,
          il suo eco ci guiderà passo passo fino alla fine.
          Cinzia Coppola
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Cinzia Coppola
            Certe volte in certi giorni,
            capita che la tristezza
            si sveglia ancor prima che io mi svegli,
            non viene mai impreparata e mi assale,
            purtroppo succede che delle volte non riesco a scacciarla via, la accolgo,
            ma riesco a tenerla a bada,
            la tengo buona buona
            e faccio in modo che essa non chiami a se
            le sue malefiche compagne,
            quelle dell'angoscia,
            almeno evito di far loro organizzare festini
            nella mia anima.
            Cinzia Coppola
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Cinzia Coppola
              Nulla si dimentica,
              i ricordi restano,
              quelli belli ci lasciano andare avanti
              e quelli brutti ci insegnano la vita...
              tutto ciò che abbiamo vissuto non muore mai,
              bisognerebbe semplicemente rispolverare tutto ogni tanto,
              estrarre tutto dagli scatoloni
              e se la porta della soffitta è serrata...
              tiriamo fuori le chiavi dal cuore e apriamo...
              ci accorgeremo che non tutto è andato perduto.
              Cinzia Coppola
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Cinzia Coppola
                I miei sentimenti non sono solo dentro di me,
                ma riesco facilmente ad esternarne il succo di ciò che mi appartiene,
                mettendo le ali a tutto ciò di cui il mondo ha bisogno di sapere,
                per poter riflettere su quanto sarebbe bello ogni tanto sfoggiare un'abito che possa vestirci di un poco di trasparenza
                per poter affrontare il banchetto della vita,
                vivendo semplicemente con un piacevolissimo capolino all'interno del proprio cuore.
                Cinzia Coppola
                Vota la poesia: Commenta