Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Antonio Cuomo

Commerciante, nato venerdì 4 febbraio 1966 a Salerno (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi, in Diario e in Preghiere.

Scritta da: Antonio Cuomo

Femmena

N'á strade ca è semp'á stessa,
nu suonne c'á è già passate e tu nun è tenutò 'o tiempe pe to' piglià, nà rarità c'á nisciune sape verè. E cuntinua á campá ppe n'á gioia c'á ancorà ‘adda arrivà, ma ó tiempe pass'e chesta rosa s'appassisce senza c'á nisciune maje sè fermate nu mumunte ppe l'ammirà. Tu si ‘a cchiù bella cosa ca tene chistu munne, tu si comm’a na stella, che sule dint'o cielo do' bene vo' brillà.
Antonio Cuomo
Composta giovedì 7 marzo 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonio Cuomo
    Tu sei il bisogno che avevo perduto.
    Il bene che avevo scordato.
    La voce che mi piace ascoltare.
    Sei una favola nuova, per chi ha sempre avuto paura del lupo.
    Tu, il nuovo cammino, che non smette mai di tenermi per mano.
    Perché dove portano le tue vie, è là, che trovo il mio destino.
    Antonio Cuomo
    Composta giovedì 6 giugno 2019
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Antonio Cuomo
      Sono qui a contare i passi del cuore
      per non annoiarmi in questo tempo vacante.
      L'amore non ammette mancanze,
      si nutre di ogni sua emozione,
      ma guai a tacerlo.
      Si trasforma in un essere vorace,
      che divora ogni tuo ricordo,
      bruciandoli insieme in un rogo infernale.
      Un pazzo che consuma l'unica sua via,
      per andare ad inseguire i suoi sogni.
      Antonio Cuomo
      Composta lunedì 24 giugno 2019
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Antonio Cuomo
        Sei la patria di musica e canzoni,
        di inventori e artisti.
        Sei la mamma che ci ha tenuta in grembo,
        adesso stanca e afflitta.
        Tradita e ingannata,
        chiusa dentro i tuoi confini,
        ma il tuo volto è ancora bello,
        ogni spigolo racchiude una bellezza senza eguali.
        Sei terra di conquista, luogo di culto e di passioni.
        Oh, Italia mia! La tua storia ha incantato il mondo, rappresentando
        il luogo più alto della parola di Cristo.
        Ahimè, oggi ti sei addormentata, sei diventata un'anima silenziosa,
        dinnanzi ad un nemico spaventoso.
        Riposati e sana le tue ferite, per rialzarti domani più forte, oh mia Regina, con la corona più bella che ti distingue dalla massa: l'Amore.
        Antonio Cuomo
        Composta giovedì 16 aprile 2020
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Antonio Cuomo
          Mi sento leggero come foglia portata via dal vento
          fragile in balia di quella corrente
          malinconico perché consapevole che prima o poi finirà
          lascerà cadere il mio essere
          lasciandomi a terra in un vuoto tetro.
          L'anima distante
          occhi senza pace
          cuore senza alcuna speranza.
          Solo in una periferia di ricordi
          su un sentiero camminato dalla solitudine.
          Tutto intorno scolora e delude.
          Assaggio il dolore di una fine certa.
          Il tempo scorre senza emozioni
          chi mi aspettava non è più là.
          Vago in un mondo estraneo.
          Sconosciuto il mio destino
          più niente mi appartiene
          se non sono i suoi occhi
          a guardarmi nessuno potrà vedermi
          l'ho gettata via come si lanciano i sassi nel mare
          e adesso quell'azzurro increspato
          non è più il mio mare.
          Antonio Cuomo
          Composta mercoledì 21 ottobre 2020
          Vota la poesia: Commenta