Scritta da: A. Cora

Del'anima il buio

Quando
guardi nel buio
ove le porte son chiuse

Dove il silenzio è dolore
dove d'amore si
muore

Spesso non scorgi rumore
quasi non odi parola, sempre confondi
i colori

È quel che ti pare più scuro, ciò
che l'occhio non
vede

Perché ne teme l'ombroso, che può
infrangere il
cuore

Spesso è più chiaro ancora
di un bianco raggio
di sole.
Angelo Cora
Composta martedì 4 novembre 2008
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: A. Cora

    Il passato

    Il passato
    è come una strada
    che hai già
    camminato

    Ove qualcosa hai amato, ove
    qualcosa hai
    perduto

    Ove spesso ritorna il pensiero
    a rinfrescarne i colori quando ti senti
    più solo

    Che vorresti ancora rubare
    senza poterlo rifare

    Che si cancella nei tratti
    più scuri, che t'hanno
    fatto più
    male.
    Angelo Cora
    Composta domenica 31 ottobre 2004
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: A. Cora

      Le donne

      Le
      donne più
      seducenti, che
      sanno l'occhio carpire

      Senza destare clamore, senza
      se stesse inventare

      Le ho viste vestite, unicamente della
      loro femminea, naturale
      incoscienza

      Nel'essere involontariamente
      protagoniste in tratti
      sottili evidenti

      Nei fare più ardito
      dei sensi.
      Angelo Cora
      Composta mercoledì 12 settembre 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: A. Cora

        Ama per amore

        Non
        amare per
        la bellezza di un
        viso

        Essa un giorno sfiorirà
        Non amare per il colore, di un
        pensiero, per la luce
        d'un sorriso
        Per il gusto ai sensi paciuto

        Nel tempo ti deluderà, ama e
        basta, senza sentirti
        sprecato

        Non può, una stagione finire
        se non scorgi il tempo
        passato.
        Angelo Cora
        Composta venerdì 22 marzo 2002
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di