Scritta da: Mariacarmela Scotti

Prigioniera libertà

Da quando ti ho conosciuto
mi sono resa conto che
nella mia testa qualcosa mi diceva che eri tu,
ma non mi posi nessuna domanda,
per paura di sapere la risposta,
desideravo solo che sorridevi,
come chi promette di restare
nella tua vita per sempre,
o anche sotto forma di cicatrice,
perché posso dire
che io l'ho provato l'amore,
e tu, sei l'unica cosa
che non ho mai voluto cambiare nella mia vita.
Alessandro Ammendola
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di