Questo sito contribuisce alla audience di

Sfogatoio


Scritto da: Pierliana Masetto
in Diario (Sfogatoio)
Ormai mi aspetto solo di sentire che se l'era cercata, che una ragazza per bene non esce con tizi appena conosciuti, che se si ubriaca poi cosa pretende? Poi chissà com'era vestita, magari è anche bruttina. O addirittura era consenziente poi si è pentita... Ah no ecco... Forse si è inventata tutto? Dopo ogni notizia di violenza diventa sempre più un miraggio la giustizia.
Composto domenica 12 maggio 2019
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Pierliana Masetto
    in Diario (Sfogatoio)
    Ed è proprio quello che è invisibile il più difficile da denunciare, chi ti crede se non ci sono lividi da mostrare? Chi ti ascolta, chi ti supporta? Più facile che passi per quella pazza, che ingigantisce le cose, che si inventa tutto, allora a un certo punto stai zitta perché forse è l'unica difesa... Capirai fin troppo presto invece che proprio la decisione di stare zitta ha firmato la tua condanna.
    Composto martedì 7 maggio 2019
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Loryana
      in Diario (Sfogatoio)
      Ed eccoci qua, oggi sono due anni senza di te.
      Mi chiedo se davvero esista un paradiso, un tempo, un luogo dove un giorno ti potrò rincontrare e tenerti per sempre con me.
      Senza avere paura di poterti perdere per la seconda volta. Anche se in cuor mio so che non ti ho perso, so che tu ci sei, che tu vivi nei miei pensieri, ricordi e nel mio cuore soprattutto, da lì non sei mai andato via. Ogni tanto non ti nego che scende qualche lacrima nel pensarti, in quella lacrima c'è dentro tutto il mio dolore per la tua triste assenza. E vorrei davvero svegliarmi un giorno, aprire gli occhi e vederti ancora qui con tutti noi.
      Invece per vederti devo chiudere gli occhi e sognarti, solo così posso abbracciarti, parlarti e stare insieme a te. Per quei pochi attimi di sogno pagherei ogni prezzo... poi mi sveglio e rimane in me una strana sensazione di vuoto e contentezza.
      Avevamo ancora tempo per noi papà, avevamo ancora tempo per dirci tante cose, avevamo ancora tempo per fare tante cose, avevamo ancora tempo per vivere insieme ogni giorno, momento e situazione. Ma la vita non da retta al tempo lei avanza, avanza inesorabilmente la sua rotta. Lei, dà e toglie. Lei non aspetta, lei va avanti in ogni caso, ed anch'io un po' come lei sto imparando ad avanzare anche se fa male, anche se mi spaventa non averti qui vicino a me, anche se non ho più il mio grande uomo a dirmi "non fa niente, non importa, stai tranquilla ci sono io". Ho però qualcosa di speciale, ho tutto ciò che di bello, onesto e vero mi hai insegnato e me lo tengo stretto e caro a me. E al momento giusto esce la parte più bella di me... quella in cui ne fai parte tu... Ciao Pà.
      Composto venerdì 8 marzo 2019
      Vota il post: Commenta