Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Giuseppe Catalfamo

Attendo sempre una nuova passione., nato sabato 6 ottobre 1962 a Genova (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Indovinelli, in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Giuseppe Catalfamo
C'è un mondo di fantasie che accompagna la vita.

C'è una donna di città, turista d'un paradiso esotico,
sogna una notte d'amore con uno sconosciuto Saladino,
fra lenzuola di raso rosso ed incensi.

C'è un quarantenne seduto fra luci e pali,
come fosse in un negozio di giocattoli sorseggia un rum,
adolescente fra seni e glutei anonimi vede la fiaba dell'amore.

C'è una ragazzina, il suo mondo spesso è virtuale,
vuol esser lasciva fra quattro forti mani.

C'è il giovane sposo, il suo mondo è il comando,
curioso, diventa amante dell'omertà della diversità.

La vecchia coppia, percorsi diversi, s'incrocia nello stesso angolo,
pigri, sorridono alla tranquillità della sicurezza del passato.

Innumerevoli le fantasie.
La vitale rimane vedere le pupille che s'ingrandiscono
mentre mirano la tua bocca,
cucinare per te, parlare e ritrovarsi a far l'amore...
fino al sorgere del sole per avere ancora fame.
Giuseppe Catalfamo
Composta sabato 26 settembre 2009
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Catalfamo
    I 10 Del Mio Testamento

    1) Non avrai altro Dio al di fuori di Te.
    2) Non prostituirti invano.
    3) Fà che ogni giorno sia santificato ai bimbi.
    4) Onora chiunque abbia speso una lacrima per te.
    5) Non uccidere il tuo onore o quello del tuo sangue.
    6) Non commettere atti opportunisti. A meno che non siano impuri.
    7) Non rubare l'anima od il corpo all'innocenza.
    8) Non testimoniare se hai solo la tua verità.
    9) Il creato pullula di donne. Ma se quella di un altro ti desidera......
    10) La roba d'altri spessissimo è appropriazione indebita.
    Giuseppe Catalfamo
    Composta lunedì 13 giugno 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Giuseppe Catalfamo
      Ho parlato con te, ingoiando la tua arroganza.
      Inerte e vigliacco ho amplificato la tua prepotenza.
      Hai chiesto se fossi padre, se avevo qualcosa da perdere, se avevo paura.

      Sì, ho avuto paura.
      Quando ho schiaccato la tua testa vuota col tacco dello stivaletto sul marciapiede ho avuto molta paura.
      Paura per la mia libertà.
      Giuseppe Catalfamo
      Composta martedì 27 ottobre 2009
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Giuseppe Catalfamo
        Ha raggiunto la perfezione la visione del calcio per il tele-utente.

        Dopo le telecamere con tecnologia hd.
        Dopo le telecamere a bordo campo.
        Dopo le telecamere nelle adiacenze degli spogliatoi.
        Dopo la Spy-cam situata nel sito più alto dello stadio.

        Finalmente una Crittercam fra le orecchie dei portieri,
        ed una fra i peli del pube degli attaccanti.

        P.S. Si discute animatamente sul posto dove introdurre la terza all'arbitro.
        Giuseppe Catalfamo
        Composta lunedì 1 marzo 2010
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Giuseppe Catalfamo
          Al tempo in cui i "grandi" m'intimorivano con l'uomo nero, pensavo che il tonno fosse un pesce rotondo e senza occhi.
          Oggi che sono "grande" so che faccio parte dei tonni che hanno occhi solo per piangere, che il timore che ce lo faccia rotondo non dev'esser riposto nell'uomo nero, ma in quello basso.
          Giuseppe Catalfamo
          Composta mercoledì 27 ottobre 2010
          Vota la frase: Commenta