Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Giuseppe Catalfamo

Attendo sempre una nuova passione., nato sabato 6 ottobre 1962 a Genova (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Indovinelli, in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Giuseppe Catalfamo
Essere sempre se stessi dite. Ho 46 anni ma sento spesso d'averne 75 e altrettanto di frequente 17... ballo sul cubo in discoteca e consumo fazzoletti guardando "L'attimo fuggente", non schiaccerei mai una formica ma faccio sanguinare a pugni mio zio perché ha truffato mia madre, non ho mai tradito un amore ma nella condizione di single frequento anche locali scambisti... Sono io schizofrenico o "essere se stessi" è un po' come dire "non ci sono più le mezze stagioni"?
Giuseppe Catalfamo
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Catalfamo
    Cristiani, gente di provata bontà che ama il suo prossimo non concependo la pena di morte.
    Mosè guida l'uscita degli ebrei dall'Egitto.
    Narra l'Esodo che il Signore per convincere il Faraone a liberare dalla schiavitù gli ebrei invia come punizione divina le 10 piaghe.

    Cristiani, gente di provata carità che onora il popolo non concependo la pena di morte.
    Noè, contattato da Dio costruisce un arca per salvare gli animali mentre il giusto castigo del diluvio annienterà il genere umano.
    Umanità corrotta e pagana merita punizione divina.

    Cristiani, cultura di provata fede che vive i suoi simili non contemplando la pena di morte.
    Sodoma e Gomorra, vizio, edonismo, l'anarchia nichilista fine a se stessa... punizione esemplare.
    Dio si supera, pioggia di fuoco e zolfo.
    Salvo Loth (nipote di Abramo) la moglie si gira per guardare il suo uomo e Dio ci fa il sale.

    Cristiani, non concepiscono la pena di morte... pare adorino le pandemie.
    Giuseppe Catalfamo
    Composta giovedì 28 ottobre 2010
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Giuseppe Catalfamo
      È Natale, non regalare un cane.
      Non ti presentare con un cucciolo da un adolescente o da una fidanzata o da chiunque con una vita innocente.
      Altro non è che la proiezione dell'amore che non sai dare.
      Una vita non si regala, a meno che non sia la tua.
      Un cane regalato a Natale spessissimo è un mortale incidente in autostrada nella prossima estate.

      Ampliamento al concetto;
      Tu che prendi un Pit-Bull perché pensi che lui possa farti acquistare personalità e rispetto, pensi che con lui a fianco puoi intimorire o spaventare, sappi che sei l'ultimo degli Imbecilli.
      Chi pensa questo ha poca personalità e si troverà a confrontarsi con un animale che ne ha da vendere.
      Rischierai tu e la tua famiglia perché il cane dominerà.
      Giuseppe Catalfamo
      Composta martedì 8 dicembre 2009
      Vota la frase: Commenta