Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Alberto Vitolo

Il regno incantato


Scegli la pagina:
...nessuno si accorse che le mura del castello cominciarono a diventare più grigie, nessuno si rese conto che il prato fiorito attorno alla collina cominciava a mostrare macchie di terra bruciata.
Nessuno fece caso alla prima notte senza luna, né si accorse che bisognava mettere sempre più legna nel camino per riscaldare la casa.
Ma quando videro il primo albero pietrificato corsero in massa sulla spiaggia per capire. Avevano intuito giusto: anche la spiaggia stava ghiacciandosi.
Attesero lì che tornassero i pescatori, e quando li videro tornare tristi e irrequieti, capirono finalmente che qualcosa di grave stava succedendo.
All'inizio non ebbero la sensazione della verità per cui si riunirono tutti per capire cosa stesse accadendo. Tutti cercarono negli occhi degli altri il nome di chi stesse male, di chi avesse bisogno di aiuto.
Non ebbero nessuna risposta. Poi corsero sotto le finestre del castello, aspettando che il re scendesse tra di loro o che si affacciasse e che parlasse. Tutti rimasero in attesa.
Ma il re non scese, né si affacciò.
Passarono i minuti, poi le ore.
Era strano! Il re era sempre così puntuale, tanto da essere sempre il primo a incontrarsi con la sua gente, il primo a ... [segue »]
Composto mercoledì 5 giugno 2002

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Alberto Vitolo
    Dedica:
    Alla mia regina, colei che ho tanto atteso ai piedi dell'arcobaleno e che terrò con me per tutta la vita.

    Commenti

    4
    postato da Sara Galea, il
    Bellissima, veramente da non commentare, vive di se, rilucendo della sua stessa luce.
    3
    postato da , il
    Grazie..avevo bisogno di una mezzoretta così :)))
    Molto carina.
    2
    postato da , il
    è proprio una bella fiaba...la leggero a mio figlio...
    1
    postato da , il
    .....leggerlo qui mi ha fatto un certo effetto. Bravo....

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.77 in 13 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti