Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Alberto Vitolo

Il regno incantato


Scegli la pagina:
...Ognuno lesse ciò che era giusto e trovò in sé stesso e nell'altro ciò che doveva trovare.
Rientrarono tutti a casa, tutti sorridenti e sereni.
Avevano ritrovato l'amore che pensavano fosse andato perduto.
...
Il mattino dopo il sole sorse come tutte le altre volte.
I contadini andarono nei campi cantando e i pescatori solcarono i mari certi di ritornare con le stive colme.
La vita continuò tranquilla e serena.
Il viandante riprese il suo cammino verso la realtà.
...
Lontano, molto lontano, in un posto imprecisato dell'infinito un uomo era seduto su di uno scoglio bagnato dal mare.
Lo sguardo attento e profondo scrutava l'orizzonte.
Il viso serio non traspariva alcuna emozione.
Solo un sorriso impercettibile comparve sulle sue labbra appena gli occhi incontrarono l'arcobaleno all'orizzonte.
Composto mercoledì 5 giugno 2002

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Alberto Vitolo
    Dedica:
    Alla mia regina, colei che ho tanto atteso ai piedi dell'arcobaleno e che terrò con me per tutta la vita.

    Commenti

    4
    postato da Sara Galea, il
    Bellissima, veramente da non commentare, vive di se, rilucendo della sua stessa luce.
    3
    postato da , il
    Grazie..avevo bisogno di una mezzoretta così :)))
    Molto carina.
    2
    postato da , il
    è proprio una bella fiaba...la leggero a mio figlio...
    1
    postato da , il
    .....leggerlo qui mi ha fatto un certo effetto. Bravo....

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.77 in 13 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti