Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Lina Viglione

Lettera a un figlio

Capitolo: Una lettera a mio figlio.
Caro figlio. Oggi che l'età spegne i contrasti, finalmente posso esprimere un parere sincero nel tuo comportamento alla luce delle mozione d'un tempo. Sei stato un bravo figlio, sono felice che sia toccato a me l'arduo compito di farti da madre. Con te tutto è stato facile per in tuo... [continua a leggere »]
Lina Viglione
Composto lunedì 4 febbraio 2002
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Lina Viglione

    Il primo giorno di scuola

    La mattina del primo giorno di scuola fui accompagnata da mamma. Il primo pensiero non so se fu di paura, certamente ero agitata, non sapendo cosa mi aspettava. Finalmente in un aula insieme ad altra bambine subito notai la differenza, molto di loro vestivano perbene portavano il grembiuli con... [continua a leggere »]
    Lina Viglione
    Composto giovedì 14 dicembre 1978
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Lina Viglione

      Corro, ma per andare dove

      Correre, correre. Ma per andare dove?
      Non abbiamo più neppure il tempo di fermarci a pensare a cosa stiamo facendo e dove siamo diretti. Sempre di corsa si va! Viviamo in un mondo di senza valori, ci accompagna ogni giorno la rabbia l'insoddisfazione e la cattiveria io mi chiedo, tante volte: ma... [continua a leggere »]
      Lina Viglione
      Composto domenica 13 febbraio 2011
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Lina Viglione

        Maria la sorella che dettava legge

        Mia sorella Maria. E di due anni più grande di me, fin da bambine ho manifestato nei suoi confronti una "strana" forma di "gelosia". Fin da dall'inizio mi ha sempre ignorata, ed evitata, come se non fossi mai nata. Anche col tempo il suo atteggiamento non e mai cambiato, Maria mi ha sempre... [continua a leggere »]
        Lina Viglione
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Lina Viglione

          Il mio carattere

          L'amore e stato sempre un punto fragile della mia esistenza. Ciò che riconosco nel mio carattere e che non si è mai stabilizzato. Sono sempre assillata dalla paura di non essere amata. Ho sempre bisogno di dimostrazione "d'affetto e comprensione" e lo dimostro apertamente, senza nessuna... [continua a leggere »]
          Lina Viglione
          Composto lunedì 19 novembre 2001
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Lina Viglione

            Gioia e dolore

            La gioia è il vostro dolore sono senza maschera, e il pozzo da cui scaturisce il nostro riso, è anche colmo di lacrime. Quanto più a fondo ci scaviamo il dolore, tanta più gioia potrebbe contenere. La coppa che contiene il nostro vino non è forse la stessa bruciata nel forno del vasaio? E il... [continua a leggere »]
            Lina Viglione
            Composto venerdì 16 settembre 2011
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Lina Viglione

              La scrittura e la mia ancora di salvezza

              Capitolo: LA VITA E UN REBUS .
              Ho una buona memoria e il dimenticatoio vuoto! Amo, ricordarmi tutto. Momenti felici e meno. Amo i pensieri, i ricordi, sentire la tristezza di quel momento e trasformarla in speranza con un sorriso a gioia, e non mi abbandono alla disperazione a causa di ciò che è passato, ma far si che la mia... [continua a leggere »]
              Lina Viglione
              Composto martedì 18 luglio 2000
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: Lina Viglione

                Oltre l'infinito

                Tra le corde della mia anima, e nel silenzio dei miei pensieri spesso mi smarrisco e rincorro le nuvole... sono così veloci che mi smarrisco in fretta, dimenticando la direzione giusta. Nella nuova alba che mi avvolge raccolgo, ogni attimo, ogni raggio di sole, ogni fragile paura. Ogni nota di... [continua a leggere »]
                Lina Viglione
                Composto venerdì 17 novembre 2000
                Vota il racconto: Commenta
                  Scritto da: Lina Viglione

                  La vera luce del cuore

                  Solo quando il pellegrino diventa il suo stesso sentiero, solo quando l'attore consapevole si fonde con l'osservatore/ spettatore, solo allora di potrà far ridiscendere il proprio regista in questo mondo, non prima, perché ci vuole un cuore grande per contenere una più grande luce. E siccome... [continua a leggere »]
                  Lina Viglione
                  Composto mercoledì 17 novembre 1999
                  Vota il racconto: Commenta
                    Scritto da: Lina Viglione

                    La nascita dei miei figli

                    Capitolo: Dal mio diario.
                    Quando nacque Tonino non immaginavo che avrei potuto essere tanto felice per la sua nascita. Crescendo fisicamente somigliava al padre, ma nel carattere aveva preso tutto da me! Era vivace ma tranquillo, cresceva equilibrato e sicuro di se aveva un carattere deciso e forte. Dopo quattro anni... [continua a leggere »]
                    Lina Viglione
                    Composto domenica 3 marzo 1996
                    Vota il racconto: Commenta