Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

Sasha

Piccolo ed inerme
colpito da quest'amara realtà
una mamma che abbandona un figlio,
non ha un cuore...
né tanto meno amore!

Sono nato così,
in fondo non provo dolore...
attendo con pazienza amore
un tetto con tanto affetto!

Il mio piccolo difetto?
Essere diverso dagli altri...
ora capisco il perché,
il mondo non ama essere visto da me.

Esistono tante crudeltà
cattiverie e atrocità!
Io sono allegro, rido e gioco
se tu sei lì...

vieni a prendermi,
ti riempirò di gioia
ed illuminerò la tua vita
piena di colori e felicità.
Composta venerdì 18 ottobre 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

    Il lecchino

    Sputava nel piatto
    dove mangiava...
    fingeva amicizia
    per farsi comprendere,

    il lecchino non conosce precedenti,
    è sempre armato con i denti!
    Doppia maschera
    con furbizia astuta...

    Pettegolezzi e bugie,
    scatenava le sue ire...
    rovinava il rapporto altrui
    per farsi strada sul lavoro!

    Questa è la società
    dove manca l'onestà
    dignità e umiltà!
    Il lecchino lo riconosci
    con la sua malvagità.
    Composta lunedì 22 ottobre 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

      Isterica

      Quante volte mi han chiamato
      la risata ha parlato...
      una vocina diceva stai attento,
      sarà un presentimento
      è un gran tormento!
      Rideva, rideva, rideva
      volevo sapere con chi l'aveva,
      enigmi in parole
      ho sempre avuto prove.
      L'amicizia esiste sì,
      ma esiste anche quella amara
      ignara e soprattutto avara...
      Amava impicciarsi dei fatti miei,
      per poi spettegolare in giro
      e sentirsi un attrice da capogiro...
      I social offrono tanti colpi di scena,
      casi bizzarri a bizzeffe
      loro gettano esche
      ed il popolo cade sulle pesche!
      Aprite gli occhi,
      non viviamo nel mondo dei balocchi.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

        A' Mariol / La ladra

        Sì troppa bell
        auciell nir e janc
        cagn umor pè na luce,
        chiù t uard e chiù si affascinant..
        Tien nù stil elegant
        ma si semb..
        n'auciell rò malagurjj .
        Mariol sì!!
        Staje semb for
        staje semb ngir.
        Cant cant mariol
        cant sul pe na glorj
        arruobb eccos ca nun song ettoja
        ma arricuordt ca jj stong
        semb ccà
        pe t fucilà!

        ***

        Sei troppo bella
        uccello nero e bianco
        cambi colore per una luce,
        più ti guardo e più sei affascinante..
        Hai uno stile elegante
        ma sei sempre
        un uccello del malaugurio.
        Ladra sì!!
        Stai sempre fuori
        stai sempre in giro.
        Canta canta ladra
        canta solo per una gloria
        rubi le cose che non sono tue,
        ma ricordati che io sto sempre qua
        per fucilarti!
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

          Profumo

          Quel tuo muoverti
          mi eccita l'anima,
          donandomi emozione
          e allo stesso tempo
          battiti al mio cuore
          con luci accecanti
          inebriandomi
          di passione e follia.
          L'amore che provo per te,
          è una magia divina
          su questa meravigliosa via
          piena di armoniosa melodia,
          incanti con il tuo profumo
          e sensualità
          rimanendo stupito
          dal tuo sguardo innato e puro.
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

            Last minute

            C'è chi fa l'attore sui social
            e chi ama giocare dietro lo schermo...
            Di certo io non amo le mosche
            e ne tanto meno i figli di mignotta!
            C'è chi mangia la pagnotta
            e chi ancor se ne fotta,
            a me non importa...
            ti sbatto in faccia la porta!
            Ti auguro di non avere mai
            la mia sofferenza...
            perché per me,
            rimarrai solo un assenza.
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

              Non mi arrendo

              Questa società non accetta se stessi,
              figuriamoci il suo prossimo!
              Tutti allo sbando...
              è un orchestra con accordi stonati,
              abbassano sguardi davanti alla realtà!
              Il potere prende sempre più piede,
              la legge complice di atti terroristici
              il popolo delle marionette
              sembrano delle saponette!
              La vita è un ramo col suo fiore
              ma se gli spezzi pian piano i petali...
              non riuscirà più a germogliare,
              e pian piano,
              non batterà più il suo cuore.
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Domenico Caturano (Sam Schaytu)

                Un nome

                Se hai un nome straniero,
                per il mondo sei uno sparviero.
                Se hai nome italiano,
                per i popoli suoni strano...
                Inizi ad esprimerti col cuore,
                seppur a malincuore
                mostrando a tutti i tuoi umori
                e ti seguono con onore.
                Inizi a rivelare la tua identità,
                e tutti ti disprezzano senza pietà!
                Questo è il mondo che ci circonda,
                spettatori su una sponda
                pronti ad uccidere con la fionda,
                senza dignità e senza onestà
                pronti a tutto distruggendo il tuo essere
                con malvagità!
                Non sei più nessuno
                in questa realtà imperfetta,
                che corre in labirinti oscuri
                in gran fretta
                eliminando per sempre,
                la tua essenza e presenza.
                Vota la poesia: Commenta