Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan

La notte

Si dice che la notte è fatta per amare
io dico che la notte è fatta per sognare
si dice che la notte porta consiglio,
io dico che la notte porta magia,
si dice che la notte porta sempre un nuovo giorno,
io dico che la notte porta sempre una nuova alba,
per sognare ancora, sperare ancora,
che cosi la magia della notte
possa sempre essere parte della vita,
la nostra.
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    A come amicizia

    A cosa serve l'amicizia.
    a darci fiducia quando siamo giù
    a regalarci un sorriso,
    quando hai solo voglia di piangere,
    a cosa serve l'amicizia,
    ad asciugare le tue lacrima,
    a cosa serve l'amicizia,
    a prenderti per mano ed aiutarti ad alzarti,
    a cosa serve l'amicizia,
    ad abbracciarti e dirti semplicemente io ci sono...
    ed io dico a te amicizia, grazie di essere,
    grazie della tua mano tesa,
    grazie semplicemente grazie!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Dedicata a te Babbo

      Tu Sei la mia Stella
      Quando penso a te
      sento un caldo al cuore
      chiudo gli occhi
      e ti sento così vicino.
      Tu sei la mia stella.
      la stella della mia vita
      tu
      sei la luce dei miei incubi
      tu papà sei la stella che lluminerà la
      mia strada buia
      tu
      stella mia mi guiderai
      nel percorso della vita.
      come Maria e Giuseppe seguirono la loro stella.
      io alzerò gli occhi e ti vedrò
      ti seguirò.
      Non abbandonarmi stella mia
      che senza te
      sarei persa
      in un mondo senza stelle!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        E scrivo

        Cosa è una poesia,
        una poesia, è amore.
        anima, passione,
        di un mondo che vive nel
        profondo dell'anima.
        nell'abisso più profondo,
        dell'anima mia,
        quasi nascosto al mondo,
        allora ne prendo una penna
        ed inizio a scrivere,
        del mio essere della mia anima,
        del desiderio di un sogno
        mai avverato, ma tanto amato
        di una lacrima asciugata per
        un amore mai vissuto,
        e scrivo.
        scrivo di me, di te,
        che sei così irraggiungibile,
        e scrivo, e del dolore e
        ne trasformo il senso, cosi
        ne diventa dolce melodia di una poesia
        ed il mio dolore prende forma,
        e vita, il mio amore non vissuto vive,
        le mie lacrime diventano un sorriso,
        ed io amo, amo
        alla follia la mia poesia
        perché è viva in me ed è
        tutto ciò che l'anima desidera e
        non possiede e forse mai
        possiederà...
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta