Le migliori poesie di Silvio Squillante

Studente universitario, nato venerdì 8 giugno 1990 a Nocera Inferiore (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvio Squillante

Non basterebbe una stagione...

Non basterebbe una stagione per spiegarti
l'emozione che provo nel guardarti.
Tenendo aperte le finestra dell'anima
sentii entrare
quel profumo che aspettavo da un po'.
Come un giorno d'estate
che non aspetta altro che spogliarsi,
rimanendo nudo e vero,
come un amore che
nato in inverno non ha più paura di niente.
Silvio Squillante
Composta giovedì 29 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvio Squillante

    Diventare grande...

    Ridammi le mani sporche d'inchiosto,
    lo sconvolgente odore di cioccolato sulle labbra
    mentre si fa acre quello di sangue e di lametta.
    Occhi viola d'emozione
    se una madre perde la speranza.
    Restio a dimenticar la nuvola con la quale giocavo,
    rimango all'ombra di una scrivania
    sciogliendo la mia età in lacrime di latta.
    Silvio Squillante
    Composta venerdì 8 ottobre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvio Squillante

      L'uomo è l'unico animale degno d'esser tumulato...

      L'uomo è l'unico animale degno d'esser tumulato
      ma è allo stesso modo incapace
      di non farsi beffa
      di chi appar diverso
      per la sua pelle, per la sua sessualità;
      pensa a quanto è singolare l'umanità
      così strana da non ammettere
      altri esseri al suo pari.
      Mi ritrovo in silenzio a render grazie ai fiori
      per le loro sfumature, tutte diverse,
      e tremo pensando a ciò che la farfalla
      potrebbe dirmi
      infondo io non so ancora volare.
      Silvio Squillante
      Composta sabato 14 maggio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvio Squillante

        Se ho toccato il fondo era per prendere la spinta...

        Se ho toccato il fondo era per prendere la spinta
        inseguendo un'idea di bellezza oramai dimenticata,
        la mia voglia di vivere senza catene.
        La felicità non è solo tirar su gli occhi
        ma anche imparare a cadere,
        senza lacrime,
        avendo già chiaro in mente
        la voglia di rialzarsi.
        Silvio Squillante
        Composta lunedì 29 ottobre 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Silvio Squillante

          Sembra quasi dolce dirsi addio...

          Sembra quasi dolce dirsi addio
          in questa notte fatta di bugie
          che avvolge il nostro mondo,
          mentre tu persa nei miei occhi
          mi regali le tue labbra
          per sfamare il mio desiderio d'affetto.
          Compagnia non avrò mai
          dai verbi al passato che regalerò a tutti
          quando te ne andrai
          ma adesso è ancora ieri
          ed il buio attorno a noi mi invita a stringerti.
          Nell'aria c'è profumo d'amore,
          nei pensieri profumo di lacrime.
          Silvio Squillante
          Composta domenica 24 giugno 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di