Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Per fare un angelo

Dove stavi quando Tommy veniva rapito
quando i suoi occhi imploravano pietà
quando ogni lacrima gridava mamma e papà?

Non comprendo il tuo disegno
quale sia il premio per un dolore così grande.
Non ne comprendo il senso.
Ci provo, lo cerco ma non c'è.

A volte fra i colori dell'arcobaleno
ti vedo, quasi ti sento.
Guardo gli occhi di mio figlio
mi convinco che esisti
nel suo respiro "respiro te".

Ma in quell'immenso dolore
in quelle volte che la vita ci violenta
ci strappa l'anima e ci schianta
portandosi via la parte migliore di noi.

Io mi chiedo se ci sei e dove stai
e perché tu che puoi non fermi il dolore.
Non trovo risposta, non comprendo
non posso e non voglio.

Per fare un "Angelo"...
troppe lacrime vengono versate.
Silvana Stremiz
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Piccolo Angelo Biondo.

    Tommy

    Occhi azzurri riccioli biondi
    con la vita che scorreva in te.
    Con ancora in tasca tutti i sogni
    e tanto amore da dare
    da ricevere da vivere.

    Fiori da raccogliere e seminare
    arcobaleni da dipingere
    Ninne nanne da ascoltare

    Quale sogno rincorrevi
    mentre quella mano
    te lo ha schiacciato?

    Te ne sei andato anzitempo
    quando ancora tutto poteva "essere"

    Piccolo angelo volato in cielo.
    Silvana Stremiz
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Amami... Fallo con...

      Amami... fallo...
      con complicità
      con forza
      con passione
      trasgressione
      comprensione
      con disappunto
      in silenzio
      rumorosamente.
      A volte deluso
      non arrenderti.
      Amami oggi
      domani, un giorno
      un mese, una vita
      un solo istante
      ma fa che sia amore.
      Amami
      non per come mi vorresti
      ma per come sono,
      con la stessa forza
      e complicità amerò te.
      Silvana Stremiz
      Composta martedì 18 agosto 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        L'Ultimo Atto

        Siamo all'ultima scena
        calerà il sipario
        sul mio tutto,
        su quello che ancora
        avrei potuto.

        Su quello che avrebbe potuto
        su quello che è stato
        su quello che ho mancato.

        Con il cuore in mano
        recito l'ultima scena,
        non ti prendo per mano.

        Mi prendo tempo
        mi trattengo un po'.

        Lascio stare i rimpianti,
        sono pagine strappate
        all'anima e al cuore.

        Quello che ora lascio
        è solo amore,
        amore per ogni respiro.
        Silvana Stremiz
        Composta lunedì 26 gennaio 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Silvana Stremiz

          Imbrogliando il Destino

          Mescolo le carte
          imbroglio il destino.

          Nascondo il dolore
          mi gioco un sorriso.

          Strappo l'angoscia
          abbraccio la speranza.

          Dai ancora un giro
          per confondere il tempo.

          La verità è crudele
          nascondo anche quella.

          Mi gioco il coraggio
          chiedo del tempo.

          Aggiungo dei giorni
          trattengo le lacrime.

          Non voglio compassione.
          Vincerò, io lo so,
          quest'ultima mano.
          Silvana Stremiz
          Composta domenica 9 agosto 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Silvana Stremiz
            I would have liked to take your hands
            to give you some more time
            to keep you hear and not let you go.

            I would have liked to be your mind
            to give you joyful thoughts
            and make you smile again.

            I would have liked to be your heart
            to make it fly again
            scanning beats of love.

            I would have liked to be your eyes
            to teach you to look
            so you can see the "still" much to see.

            I would have liked to be your soul
            to make you feel the life
            and dispossess death.

            But i could not...
            because your soul was
            already death.
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Silvana Stremiz

              Rita

              Rita

              i cannot associate the word love
              Without associate it to you.
              Every memory brings me to you.

              You taught me to love.
              The right and the wrong things
              i have learned them from you.
              Love and respect were
              your lessons of life.

              Gratitude and compassion
              have no boundaries, i remember this.

              I cannot say the word Mummy
              without saying it also to you.
              Silvana Stremiz
              Vota la poesia: Commenta