Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Patrizia Cosenza

Impiegata, nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Patrizia

Basta parole!

Ho scritto tanto
d'amore,
ma ho usato e abusato di parole che
non funzionano più,

parole d'amore lacerate
troppo obsolete, avvilite
strappate al sangue
delle vene,
parole urlate impazzite ferite.

Allora bisogna usare nuove strategie
per raggiungere un cuore
duro pieno di amarezze.

Nei sogni troveremmo la strada
delle carezze a fior di labbra
dei rumori sotto pelle
delle emozioni,
dei trepidi sguardi,
delle bocche
che si leccano l'anima,

impercettibili noi.
Patrizia Cosenza
Composta giovedì 28 maggio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Patrizia

    Sei estasi

    Tu,
    il mio peccato segreto
    piano, piano strisci
    addosso il mio corpo,
    sotto un barlume di luce
    assaggi e ansimi
    tocchi stringi e baci,

    sei estasi,
    che accarezza l'anima
    divori con occhi che guardano e mangiano
    bocca che assaggia e lecca
    groviglio di braccia.

    Sei estasi,
    solo estasi di carezze e respiri,
    odori acre di un fuoco che arde,
    corpi cuciti assieme con l'ago dell'oblio

    l'alba fa luce sui nostri corpi assopiti
    ma come un incanto
    tu addosso lentamente
    ti svegli
    e baci l'amore.
    Patrizia Cosenza
    Composta sabato 13 giugno 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Patrizia

      Oltre ogni cosa

      Oltre le parole,
      oltre il cielo,
      la terra e tutti gli impulsi
      degli astri.

      Lasciami entrare nel tuo cuore
      silenziosa,
      mi svesto adagio
      di paure, dubbi
      per volare dentro di te,
      per rincuorami del tuo
      contatto.

      Abbandona inutili desertici
      orgogli,
      dammi la mano e avvicinami
      al tuo cuore.
      Patrizia Cosenza
      Composta venerdì 6 novembre 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Patrizia

        I ricordi che parlano di te

        La mia vita come un alba ghiacciata,
        seduta nel giardino dei miei ricordi
        dove la tua assenza si fa ancora sentire,
        ancora calda e accogliente,
        ritornano i ricordi non ancora sbiaditi
        ma carichi di emozioni,
        Ti sento vicino, il tuo cuore che palpita
        le tue mani che scivolano su di me.
        Sogni e desideri spinti da un leggero venticello
        che li spinge lontano.
        Patrizia Cosenza
        Composta sabato 5 ottobre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Patrizia

          Cuore fragile

          Basta!
          mi chiedono come faccio a sapere che è amore,
          ho risposto "sento una dolore al petto
          e ogni volta mi stringe il cuore, se ci penso,
          nulla mai mi ha fatto cosi soffrire".
          nessuno può capire un amore
          che scava l'anima
          e gonfia il cuore di emozioni,
          questo bisogno di sofferenza
          perché di questo si nutrono
          le persone che amano troppo.
          Patrizia Cosenza
          Composta giovedì 3 ottobre 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Patrizia

            Aspettarti

            Vorrei aspettarti in quel tramonto,
            fatto di colori rosso fuoco e sfumature giallo oro
            Dove i nostri respiri diventano uno,
            gli sguardi le mani il toccarci diventano brividi,
            Vorrei restare a guardarti,
            ore e ore per capire che non è un sogno.
            mi mancano gli appuntamenti
            gli incontri mi mancano le tue mani
            e la tua bocca,
            voglio sentirti sotto la pelle,
            sussurri d'amore,
            vorrei aspettarti in quei tramonti fatti di noi,
            e non lasciarci mai...
            Patrizia Cosenza
            Composta lunedì 12 agosto 2013
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Patrizia

              Anima

              Mi sono sempre chiesta, che rumore fa l'anima?
              e se sono due insieme abbracciate,
              chissà che cosa sentono?
              l'anima, deve essere leggera,
              come una carezza data con il pensiero
              l'anima, sprigiona dei suoni
              che sentono solo i cuori
              pieni d'amore,
              l'anima è vista solo da occhi sinceri
              pieni di lacrime per aver sofferto
              e hanno visto solo giornate di pioggia.
              L'anima, ascoltala ha bisogno di tregua.
              Patrizia Cosenza
              Vota la poesia: Commenta