Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Patrizia Cosenza

Impiegata, nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Patrizia

l'amore

Questo amore che fa penare tutti,
ci tiene imprigionati, legati perché un emozione ci prende
e ci penetra nelle vene, l'amore è come un bambino
ingenuo, fresco, senza maschere, che sorride
ci accarezza e ci bacia, ci chiama ci vuole,
ma succede sempre che qualcosa non va bene
si cade si batte e ci si fa male e poi si piange.
Patrizia Cosenza
Composta domenica 28 ottobre 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Patrizia

    Papà

    Vorrei essere una buona madre di te Papà
    Non è un gioco di parole
    ma è proprio cosi
    vorrei prendermi cura di te
    e poi vorrei riprendermi
    tutti quegli abbracci
    che non ho mai avuto
    il coraggio di darti un bacio sulla fronte
    ma la sua distanza mi fa morire dentro
    mi mancano i tuoi consigli
    i suoi racconti di un tempo
    le espressioni del tuo viso, il tono della tua voce
    i tuoi occhi vivi,
    il tuo sguardo guardingo
    la tua trasparenza nel dire le cose
    il calore del tuo abbraccio
    Papà ti mando un raggio di sole...
    prendilo e tienilo nel tuo cuore per scaldarti.
    Patrizia Cosenza
    Composta mercoledì 17 ottobre 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Patrizia

      Distanza

      Voglio restare ad aspettare chi mi cerca,
      sappiamo che i nostri letti sono lontani
      sappiamo che i nostri cuscini sono diversi
      a noi ci separa lo spazio,
      ma abbiamo il tempo di vivere le emozioni
      voglio viverti, voglio assaporarti, voglio amarti
      in silenzio solo rumori di noi dei nostri corpi che si muovono
      armoniosamente sincronizzati insieme per vivere e respirarci,
      voglio restare ad aspettarti.
      Patrizia Cosenza
      Composta venerdì 12 ottobre 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Patrizia

        Ti scrivo

        Mi siedo comoda e scrivo di te e dei tuoi difetti,
        dei tuoi rimproveri, delle negazioni, delle tue assenze,
        scrivo quello che c'è tra te e me,
        quello che sento, quello che voglio,
        delle mie emozioni, delle tue emozioni.
        Scrivo dei miei desideri, ma poi tolgo delle bugie,
        degli imbrogli, quello che non ho capito
        e quello che credo di aver capito
        tolgo quello che mi fa paura,
        quello che può essere frainteso, combattuto, dimenticato,
        perso, vomitato e trascurato.
        io ho sempre la porta del mio cuore aperta per te,
        per le briciole che mi doni, o per le parole che mi dici.
        Ti voglio quando sono triste,
        ti voglio quando sono felice
        e quando non ci sei mi manca il vivere.
        Patrizia Cosenza
        Composta venerdì 12 ottobre 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Patrizia

          Tramonti

          Quanti tramonti hanno detto addio a certi amori,
          storie spezzate, storie mai iniziate
          oppure storie consumate
          quanti tramonti hanno visto consumare
          l'amore di due amanti.
          Oggi i tramonti sono vuoti
          non hanno più questi amori veri
          ma solo false rappresentazioni di sesso,
          come un quadro senza nome.
          Vorrei i tramonti di ieri,
          quando la passione si cingeva con l'amore.
          Patrizia Cosenza
          Composta giovedì 11 ottobre 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Patrizia

            parole tra noi

            Occhi vivi che chiedono la verità,
            Spingiti verso di me e dimmi le parole che ti chiedo
            fare l'amore mette in pericolo,
            questa notte usa calme e belle parole,
            anche spinte seducenti parole d'amore.
            Stringi me verso te con forza calma e dolcezza,
            Sono qui aspetto l'incognita dell'amore
            che si muta in fuoco di passione.
            Patrizia Cosenza
            Composta domenica 7 ottobre 2012
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Patrizia

              Gocce

              I miei pianti si trasformano in gocce di ricordi
              di ieri del mio passato,
              gocce della sofferenza che non c'è più,
              ma spesso riaffiora nella mia mente
              e mi fa tornare dolorante Il cuore,
              il mio cuore che a perso tono
              ora è debole per ogni emozione che sento,
              ora è più sensibile alle carezze della vita
              e mi fa commuovere per ogni giorno che passa,
              innamorandomi delle piccole cose
              appagandomi delle sole briciole dei giorni che passano,.
              Patrizia Cosenza
              Composta giovedì 4 ottobre 2012
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Patrizia
                La tua anima si colora di tutti
                i tuoi pensieri
                si colora della tua solitudine
                si colora della sofferenza
                si colora del profumo
                si colora delle emozioni
                si colora dei tuoi desideri
                si colora delle tue speranze
                si colora della pace dentro il tuo cuore
                ecco il colore della tua anima
                è tutto questo.
                Patrizia Cosenza
                Composta mercoledì 3 ottobre 2012
                Vota la poesia: Commenta