Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Mariella Buscemi

Psicologa/Autrice, nato domenica 3 gennaio 1982 a Enna (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Mariella Buscemi
La carità che ho verso il mio dolore
raggiunge lo stato di santità di certi martiri.
Nei regni altissimi del mio inferno
trovo la Parola
e l'espiazione delle colpe
ché mi pento e mi dolgo
per ciò che ho commesso.
All'altare
sono chiamata per lo spreco
lo svilimento
la dissoluzione.
Ornamenti di fiori avvizziti
nell'atto dell'essere colti.
Mariella Buscemi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariella Buscemi
    Ti dono l'immortalità
    con le mie tele dipinte di parole acriliche
    tratteggi netti della mia arte
    che hanno in memoria il tuo profilo
    distese di luci
    gioco di ombre
    a calcare il velo di scuro tra le scapole
    ed i riverberi alternati tra le costole
    Tra l'osso e la carne
    poggio
    dita flebili
    intinte in smalti e vernici
    ché con questa mia arte
    ti dono l'eterno
    da che è di te che parla
    in ogni lettura dove prende fiato
    e lo rilascia
    tramortito
    estetico
    estatico.
    Mariella Buscemi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariella Buscemi
      Dalle cavità umide
      e dai miei echi
      che portano voci assonnate
      mi ergo
      solitaria
      triste
      coperta di soli veli di malinconia
      che genera strappi
      lungo cuciture oscene
      che trasfigurano
      ogni pallore rendendolo livido
      e fanno lasco ciò che era liscio
      cicatrici tastate con le falangi inorridite
      ed il ritrarsi terrificato
      come se il tatto fosse vista
      e la vista, udito
      ed il cuore, morto
      e la vita, non vita
      Anedonia.
      Mariella Buscemi
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mariella Buscemi
        Attonita
        nel senso dell'onta che mi assale
        a guardare un cielo
        che lento cade
        e muta al mutare dell'inferno sotto ai passi
        con le drammatiche fiamme
        che m'inceneriscono l'ultimo brandello
        d'anima s_venduta
        Amante d'un demonio ossessionante
        vestale d'un Olimpo dissipato
        divino d'essenza
        terreno di forma
        _mi cammina
        il rassegnato senso dell'abbandono di me
        farsi strada
        per Campi Elisi devastati.
        Mariella Buscemi
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Mariella Buscemi
          Ho toni altissimi
          che somigliano al silenzio quando
          dirompe
          e s'impone più forte della parola
          e
          del grido di Me
          figlia crocifissa.
          Ho baci
          addosso
          che mi hanno tradita
          più delle sferzate
          dell'ultima caduta.
          Non ho voce
          che m'abbia rinnegato
          - addirittura -
          urlando il mio nome
          per tre volte in fila.
          Mi uccidono
          le passioni ladre
          poste ai lati
          dell'innocenza morta.
          Mariella Buscemi
          Vota la poesia: Commenta