Scritta da: A. Cora

Tu vivi

Pur se
non mi rispondi
il pensiero ovunque
ti segue
Nei cerchi solcati dal
vento avvolto da mani ti sento
Forte, ancora più forte e cattivo
da bocca, ti bevo il respiro
Nel cuor ti trattengo
negl'istanti più densi
del tempo
Con l'animo aperto
d'immenso
In esso sempre
tu vivi.
Angelo Cora
Composta martedì 18 ottobre 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: A. Cora

    L'ultimo volo

    Ombre
    d'umane
    sembianze, dal tempo
    dal vento oscurate, malferme e
    senza peccati, appese a fili d'attese, che
    non si fanno vedere, perché non sanno mentire
    Vagano ampi stanzoni, privi di sentimenti e passioni
    ridono e parlan da soli, dandosi sempre ragione
    È quel ritratto di vita, che mostra, nel tempo
    che vola, ciò che rimane del'uomo, quando
    rimane da solo, nel cielo del'ultimo volo
    Quando il sole è al calare, quando
    l'ombra serale, rende più oscura
    la strada, quando è finito
    il sorriso - Mentre si
    deve aspettare.
    Angelo Cora
    Composta sabato 25 maggio 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: A. Cora

      Confuso piacere

      Baci
      su pelle, lasciati
      Pause d'abbracci incrociati
      inseguono a tratti i già respirati
      sapori, d'alghe di sabbia, di sale, di sole
      Un vento impetuoso, rincorre veloce il piacere
      negando lo sguardo al pudore, viso sottile
      curve al vento distese, bocca carnosa in attesa
      Serpeggia sinuoso, un caldo spavaldo tremore
      increspando le labbra rosate del'intimo fiore
      Finge il fuggire, poi tuffa deciso l'ardore
      Confuso piacere, su pori bagnati
      Ampi giochi di ruoli, dai
      sensi nel'ombra
      cercati.
      Angelo Cora
      Composta mercoledì 10 agosto 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: A. Cora

        Neri puntini

        Ho visto
        il mio sguardo
        fuggire, dagl'occhi, dal volto
        dal cuore
        Insieme ad un volo
        d'aironi
        Oltre l'azzurro del cielo, oltre la luce del sole
        neri puntini viaggiare, in quegli oscuri
        colori
        Tra un variopinto d'un cielo
        un lento battere
        d'ali
        Come chiari pensieri
        tornare, nel buio
        rimasto del
        ieri.
        Angelo Cora
        Composta mercoledì 22 maggio 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: A. Cora

          Smarriti orrizonti

          Se
          osservo il
          cammino del'uomo
          in questo futuro che viene
          Non scorgo orizzonti sereni, ne
          aurore perse nel rosa, dove tuffare
          pensieri, ove tingere gl'occhi, dove trovare
          l'amore, quando il giorno fa notte
          Paiono oscuri i cieli, paiono mossi i mari
          E quel tepore del sole, sui cigli delle colline
          ove sbocciavano rose, sulle verdi pianure
          ove il biondo del grano, al vento lieve
          ondeggiava, scorgo piangere fiori
          Scorgo piogge calare, e forti
          venti d'altrove, solo
          furiose tempeste
          recare.
          Angelo Cora
          Composta mercoledì 22 maggio 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di